Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
Tuesday 24 October 2017

TripAdvisor continua a far parlare: recensioni vere, false e ritorsioni

leggi l’articolo completo...Diceva che il suo hotel era un quattro stelle, ma non era vero. A smascherarlo le pessime recensioni scritte dagli ospiti su TripAdvisor.

Del Four Seasons, l’omonimo hotel di Aberystwyth (Galles), aveva solo il nome: i clienti lo dipingevano come “una collezione di camere sporche e bagni sporchi con docce rotte”, un “capannone” dai letti scomodi e con un bagno da “prendere in considerazione per morire, non per lavarsi.”

leggi l’articolo completo…

Come sfruttare il canale mobile dell’hotel con il SoLoMo e un sito tablet-friendly

leggi l’articolo completo...Ogni volta che si trattano le nuove frontiere del marketing digitale, si parla ovviamente anche di mobile, che sempre più prepotentemente si sta affermando nel settore turistico.

Come vi abbiamo spiegato più volte, se ben inserito all’interno delle strategie di distribuzione dell’hotel, se ne vedono chiaramente i vantaggi. Per aiutarvi a sfruttare il canale mobile, oggi affrontiamo due particolari aspetti satelliti del mobile marketing: il legame con la geolocalizzazione e l’importanza di avere un sito tablet-friendly.

leggi l’articolo completo…

Video Emozionali: 7 esempi da cui trarre ispirazione per l’hotel

leggi l’articolo completo...Cresce l’uso di YouTube, crescono gli utenti in cerca di informazioni formato video sull’hotel. Per questo sempre più strutture cercano di posizionarsi in rete anche con i propri filmati: alcuni ben fatti e professionali, altri più semplici e amatoriali, ma non per questo di minor valore.

In entrambi i casi, l’importante per attirare l’attenzione e coinvolgere i potenziali clienti, è evitare le solite video-brochure. Belle sì, però noiose da morire. Oggi vi presentiamo 7 video emozionali professionali da cui prendere spunto nel caso voleste lanciarvi in questa impresa. In uno dei prossimi articoli, vi presenteremo invece casi riusciti di video amatoriali.

leggi l’articolo completo…

Corso Revenue Management 2.0: web e revenue fanno di nuovo centro

leggi l’articolo completo...Ha riscosso ottimi feedback il Corso di Revenue Management 2.0 tenuto a Firenze il 17 e 18 luglio scorsi.

Sarà per la qualità dei relatori, sarà per gli strabilianti lampadari e affreschi del Four Seasons Hotel, sarà per le tematiche di indubbio interesse trattate, ma l’evento ha dato risultati decisamente soddisfacenti. Tanto che stiamo già pensando di replicarlo al più presto.

leggi l’articolo completo…

Boom di Turisti Cinesi: cosa vogliono, cosa possiamo fare per loro (se arrivano)

leggi l’articolo completo...I turisti cinesi pronti per far vela fuori porta sono il mercato in più rapida crescita: “Tra il 2000 e il 2020 il numero dei viaggiatori cinesi internazionali andrà da 10 milioni a ben oltre i 100 milioni.” Lo dice Hotels.com, il portale di turismo internazionale autore di una recente analisi dedicata al turismo dalla Cina.

Qualche settimana fa abbiamo visto gli Hotel Marriott pianificare una strategia già matura per intercettare i nuovi flussi provenienti dalla Cina verso il nuovo e il vecchio mondo, ma anche i piccoli hotel indipendenti stanno lentamente aprendo gli occhi, chiedendosi che cosa poter fare per restare al passo.

leggi l’articolo completo…

Harvard Business Review: come NON costruire una relazione con i clienti del vostro hotel

leggi l’articolo completo...Che cosa desidera davvero un consumatore di fronte a un brand conosciuto? Instaurare un dialogo oppure avere accesso facilitato a sconti e offerte? Che cosa spenge un cliente a diventare fedele a un marchio – sui social media e non solo?

Secondo l’Harvard Business Review i responsabili marketing hanno solitamente una visione distorta di quello che desiderano gli acquirenti e, in una recente analisi, spiegano come la realtà sia molto diversa sulle due sponde del mercato.

leggi l’articolo completo…

Expedia contravviene alla Parity: offre sconti di 20 € senza interpellare gli hotel

leggi l’articolo completo...Forse in questo momento Expedia sta vendendo le vostre camere a 20,00 € in meno rispetto alla vostra miglior tariffa garantita. No, non si tratta di uno scherzo, ma di quello che sta accadendo in questo preciso istante su Expedia.it.

Provate ad accedere al portale e a fare una ricerca qualsiasi e vedrete che, sotto al nome dell’hotel – oltre ben in vista in vari spazi del sito – compare la scritta “20 EURO DI SCONTO con il codice: MEGAESTATE20H!”. Il tutto alla completa insaputa degli albergatori.

leggi l’articolo completo…

Qual è il tuo problema con TripAdvisor? [SONDAGGIO]

leggi l’articolo completo...Qualche giorno fa è comparsa in rete un’intervista ad April Robb, senior manager dei contenuti su TripAdvisor, dal titolo “MythBusting at TripAdvisor? Four of the Top Concerns tackled” (che tradotto sarebbe “Sfatare qualche mito su TripAdvisor? Analisi di 4 delle maggiori preoccupazioni legate a TA”).

Guarda caso, tra le maggiori preoccupazioni che avrebbero gli albergatori su TripAdvisor, la Robb non fa cenno all’anonimato delle recensioni, né alla scorretta suddivisione tra strutture alberghiere ed extra-alberghiere, né tanto meno ai chiari vantaggi che il sito concede ai portali in fase di ricerca e prenotazione.

leggi l’articolo completo…

Disintermediazione Tip #1: curare in modo perfetto la descrizione delle camere

leggi l’articolo completo...Curare l’immagine del proprio hotel, con i testi giusti e le foto giuste, è un ottimo modo per disintermediare. Questa affermazione vi sembrerà una banalità, ma vi assicuro che purtroppo per molte strutture non è scontato farlo. La scorsa settimana ho passato 30 minuti al telefono per spiegarlo ad un cliente che mi chiedeva consigli su come disintermediare.

Ho iniziato a navigare sul sito, indicandogli alcuni errori facilmente risolvibili, e infine ho provato a fare una prenotazione sul booking engine. Sorpresa: mi sono accorto che i suoi contenuti non erano minimamente né curati né ottimizzati. Ovvio che i clienti preferissero prenotare su Booking.com, dove – a differenza del software di prenotazione ufficiale – erano a disposizione decine di foto delle camere e una ricca descrizione dei servizi.

leggi l’articolo completo…

Total Revenue Management: il futuro del revenue anche per l’Italia?

leggi l’articolo completo...Stamani mi sono imbattuto in un’intervista rivolta a Bonnie Buckhiester della Buckhiester Management – azienda statunitense che si occupa di revenue per brand come Sheraton, Best Western e Ramada – durante un intervento all’ultimo HSMAI Revenue Optimization Conference.

Nell’intervista la Buckhiester ha affermato di intravedere nel “Total Revenue Management” il vero futuro del revenue. Ma che cosa si intende con questa espressione? Soprattutto mi chiedo: sarà un modo di operare applicabile anche all’Italia?

leggi l’articolo completo…

Our Hotel Rocks Video Contest: Marriott alla conquista della Cina

leggi l’articolo completo...Marriott ha in progetto di aprire in Cina un hotel al mese per tutto il 2014 e per farlo, avrà bisogno di almeno 30.000 nuovi dipendenti. Per dare il via alla caccia dei talentuosi impiegati, la catena alberghiera ha lanciato su Weibo il video-contest “Our Hotel Rocks”, aperto alle strutture che la catena possiede già in Cina.

Ed ecco che la ricerca di nuovi personale locale da assumere diventa la scusa per una scalata al social network più utilizzato nel Paese del Sol Levante e per promuovere positivamente l’immagine del brand in tutta la Cina.

leggi l’articolo completo…

Twitter per il Turismo: best practice per ottimizzare la comunicazione con i clienti

leggi l’articolo completo...Ogni giorno vedo un numero di hotel sempre crescente che si avventura tra i cinguettii di Twitter per stabilire un collegamento diretto con i propri clienti. L’utilizzo di questo strumento sembra semplice e immediato: 140 caratteri e via. Mi segui, ti seguo. A differenza di Facebook, dove abbondano le funzionalità, qui basta infilarsi nello stream di parole e il gioco è fatto.

Eppure il suo essere così “basic” non è da sottovalutare: come per ogni social network, ci vuole una strategia precisa per generare engagement. Una recente analisi realizzata da Buddy Media rivela le statistiche che possono aiutare anche l’hotel a rendere la propria comunicazione su Twitter più coinvolgente.

leggi l’articolo completo…