Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
lunedì 26 settembre 2016

Hotel PPC: perché vale sempre la pena investire sul brand name

leggi l’articolo completo...Quale albergatore non si è chiesto almeno una volta nella vita: “Perché dovrei fare PPC sul mio brand name se tanto per quella parola sono in prima posizione sui risultati organici?

La domanda è lecita e non siete gli unici ad esservela fatta: di recente il Nielsen Norman Group ha riportato uno studio condotto da eBay secondo il quale interrompere una campagna PPC branded non costituirebbe alcun cambiamento nell’andamento delle vendite. Ma questo può valere anche per un hotel?

leggi l’articolo completo…

BB Tips – Come fare link building a costo zero con l’aiuto dei clienti dell’hotel

leggi l’articolo completo...Fare link building, ovvero diffondere link al proprio sito ufficiale sulla rete, è una pratica fondamentale per ottimizzare il posizionamento sui motori di ricerca. Ma trovare link (magari gratuiti) di qualità e in quantità consistente non è semplice, richiede molto tempo e un impegno costante.

Oggi, nel primo articolo di una serie dedicata al link building e ad altre strategie SEO, vi suggeriamo una strategia davvero utile per guadagnare link a costo zero senza difficoltà.

leggi l’articolo completo…

3 Modi per evitare che le OTA attraggano più clienti del sito ufficiale dell’hotel

leggi l’articolo completo...Per ogni hotel oggi è indispensabile affidarsi alle OTA, poiché queste costituiscono la maggiore risorsa di prenotazioni e al contempo di visibilità. D’altronde è anche vero che per operare attraverso i portali, l’hotel è costretto a pagare commissioni piuttosto elevate.

Le commissioni pagate dalle strutture alberghiere alle OTA ne garantiscono la sopravvivenza, ancor più da quando i colossi del settore, Expedia, Orbitz, Priceline e Travelocity hanno azzerato le fees sui voli aerei. Per essere precisi, le commissioni pagate dagli hotel costituiscono attualmente il 60% dei guadagni totali dei portali.

leggi l’articolo completo…

5 Ottimi motivi per puntare anche sul brand name nelle campagne PPC

leggi l’articolo completo...La nota catena alberghiera Marriot e la compagnia aerea Delta Airlines nei primi mesi del 2008 hanno subito una significativa diminuzione delle vendite: entrambe avevano interrotto le campagne Pay-Per-Click basate sul loro Brand name. Un errore strategico che si sono affrettate a rimediare riattivando l’utilizzo del marchio nelle campagne Adwords.

Se ne è parlato anche al Corso di Revenue Management Alberghiero & Travel 2.0 che si è tenuto a Firenze dal 24 al 26 giugno scorsi: nel settore alberghiero le keyword di ricerca che conducono al sito ufficiale vedono in aumento il brand name (es: Hotel Savoy) con relative varianti long tail, mentre sono in diminuzione le ricerche per parole-chiave generiche (es: Hotel a Roma).

leggi l’articolo completo…

Internet: chiave di volta del Turismo 2009

Internet: chiave di volta del Turismo 2009L’ultimo rapporto di Ernest & Young LLP sull’andamento del settore alberghiero in USA nel 2008 è accompagnato dalle previsioni sui trend che andranno ad influenzare questo 2009: 10 riflessioni su fattori centrali da tenere d’occhio nell’anno nuovo. Tra questi spicca il terzo punto, “Tecnologia: affidarsi al brand name e ad Internet”, in cui si riconosce la fondamentale importanza del web quale principale canale di branding, promozione e vendita per l’hotel.

leggi l’articolo completo…