Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
martedì 27 settembre 2016

Vine per Hotel: 4 esempi su come usarlo – 1 su come NON usarlo

leggi l’articolo completo...Gli hotel sono stati sempre un po’ restii all’utilizzo dei video per fare marketing. L’esigenza di creare prodotti che rispecchiassero un alto standard qualitativo ha sempre spinto la maggioranza a evitare l’uso dei video amatoriali.

Ma Vine, la nuova applicazione di Twitter per realizzare mini video di sei secondi, ha cambiato non poco le carte in tavola. A qualche mese dal suo rilascio, ci sono già hotel che si sono lanciati in audaci esperimenti e non si sono risparmiati qualche scivolone.

leggi l’articolo completo…

Video Marketing per Hotel: nasce Vine – per creare video lunghi quanto un tweet

leggi l’articolo completo...Che i video avessero assunto un peso sempre più rilevante nelle strategie di marketing, anche a livello turistico, lo avevamo capito da tempo. Google ha puntato moltissimo sull’indicizzazione dei video nella Universal Search e nel tempo sono divenuti strumenti per comunicare, promuovere, emozionare, tanto quanto i testi e le immagini.

Applicazioni per renderli più semplici da realizzare, da editare e da condividere, si sono moltiplicati, ma fino ad ora nessuno sembra avere le potenzialità di Vine, la nuova applicazione mobile creata da Twitter per la produzione e la condivisione di video.

leggi l’articolo completo…