Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
Tuesday 24 October 2017

Travel 2.0 – cosa significa per il vostro hotel?

Termini come “Travel 2.0” e “Web 2.0” vengono utilizzati sempre più spesso, e a volte sembra difficile definire esattamente il loro significato. Questo articolo cerca di dare un semplice definizione operativa di Travel 2.0, ma non solo.

Speriamo, soprattutto, di riuscire ad evidenziare in che modo il “Travel 2.0” influenzi la promozione on-line del vostro hotel. Risponderemo quindi ad alcune domande fondamentali per capire questo nuovo modo di pianificare, acquistare e… “recensire” i viaggi su Internet.

leggi l’articolo completo…

Le Agenzie di Viaggio on-line inciampano ma non cadono – per il momento

Le preoccupazioni per un’estate in calo di domanda turistica stanno costringendo agenzie di viaggio come Expedia e Priceline ad offrire nuovi incentivi sicuramente molto creativi, se non addirittura rischiosi.

Siete in apprensione perché la pioggia potrebbe rovinare la vostra vacanza estiva? Priceline.com vi offre il "Sole Garantito" (Sunshine Guaranteed). L’agenzia statunitense ha annunciato il 2 giugno che rimborserà completamente i viaggiatori nel caso che piova più di 1 cm e mezzo d’acqua o per più di metà della vacanza.

leggi l’articolo completo…

Utenti Web sempre più spazientiti – l’efficienza dei motori di ricerca domina la rete

Gli utenti stanno diventando sempre più “spietati ed egoisti” quando navigano on-line: sono i risultati dell’ultima ricerca annuale sulle abitudini degli utenti di Internet condotta dal guru dell’usabilità Jakob Nielsen.
 
Invece che girovagare nei siti web, sempre più persone sono meno pazienti quando usano Internet e vogliono semplicemente raggiungere velocemente un sito, completare un compito specifico nel minor tempo possibile ed abbandonare la navigazione. Il tasso di successo che misura se gli utenti raggiungano o meno gli obiettivi prefissati ha raggiunto il 75%, rispetto al 60% del 1999.

leggi l’articolo completo…

2008/2009) Promuovere l’hotel in un’economia internazionale in difficoltà #2 – attenzione a Intermediari e Social Media non turistici

Negli ultimi anni gli studi internazionali dimostrano che gli albergatori che hanno saputo sfruttare Internet con adeguate strategie per far crescere il canale diretto on-line sono i vincitori nelle fasi di recessione economica internazionale come quella attuale.

L’Internet Marketing può aiutare gli albergatori a generare Revenue incrementale, migliorare il ROI delle campagne marketing, attirare viaggiatori più benestanti e superare la concorrenza nella acquisizione di market share. Una strategia di Internet Marketing comprensiva, basata sul ROI delle campagne e sullo sviluppo del canale diretto, è il perfetto "strumento di sopravvivenza" nell'attuale contesto economico. Grande cautela va invece usata nel considerare la pubblicità su intermediari e Social Media non specifici per il mercato turistico…

leggi l’articolo completo…

Marchi in saldo sul Pay Per Click di Google – il “piggybacking” fa arrabbiare i grandi Brand turistici

Molti inserzionisti Pay Per Click sono sempre più arrabbiati per il modo in cui Google sovrintende alle politiche di protezione del marchio negli annunci di ricerca sponsorizzata. Il problema principale è costituito da una tattica nota come "piggybacking”: piccoli inserzionisti usano Brand name, slogan ed altre parole protette da trademark dei maggiori operatori turistici nel testo degli annunci Pay Per Click per attirare gli utenti verso i propri siti web.

Per i grandi Brand turistici, il piggybacking confonde i potenziali cliente ed aumenta i costi del business…

leggi l’articolo completo…

Omni Hotels promuove pacchetti con User Generated Content

Con il nuovo sito “Live Like a Local” della Omni Hotels, gli utenti potranno davvero conoscere a fondo la destinazione dei loro viaggi. Il sito promette di offrire un’esperienza che va oltre i consigli delle guide e dei siti turistici tradizionali, per rivelare i tesori nascosti che solo i nativi del posto conoscono.

Nessuno conosce una città meglio di chi ci abita da sempre. Con “Live Like a Local”, saranno i cittadini esperti delle destinazioni ad “istruire ed educare” i viaggiatori.

leggi l’articolo completo…

2008/2009) Promuovere l’hotel in un’economia internazionale in difficoltà #1 – Un piano d’azione in 7 passaggi

Il rallentamento dell'economia incide sull’industria dell’ospitalità con tutta una serie di aspetti negativi: il credito commerciale delle banche diventa molto ristretto, i prezzi dell’energia e dei prodotti alimentari aumentano, i viaggiatori leisure rimangono a casa e le aziende rivalutano il budget per i Corporate Travel.

Smith Travel Research, in una relazione aggiornata al Gennaio-Aprile 2008, riporta che i tassi di occupazione in Nord America sono calati dell’ 1,9%, in Europa dello 0,7% e nella regione dell’Asia-Pacifico del 3,1%, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Che cosa dovrebbero fare gli albergatori per far fronte a questa difficile situazione economica?

Quali sono le strategie che contribuirebbero ad attenuare l'impatto di una crescita negativa dell’occupazione? Quale piano d’azione dovrebbero seguire per avere successo nel 2008? Proviamo a scoprirlo insieme…

leggi l’articolo completo…

Italia, un paese invisibile sui motori di ricerca

Secondo un recente indagine di TTG Italia, l'offerta nazionale di turismo non si trova con facilità sulla rete. Tutto questo malgrado il canale sia il principale strumento di approccio ad un paese per i viaggiatori, come dimostrato da Synnovate in uno studio realizzato per Google Italia.
 
L'indagine sottolinea soprattutto la perdita secca del 41% di potenziali visitatori per l'Italia, dovuta all'assenza del nostro paese nei motori di ricerca.

leggi l’articolo completo…

Google si prepara ad entrare nel business dei viaggi

L’industria turistica degli Stati Uniti ha di fronte a sé un anno tormentato, ma la congiuntura economica sfavorevole potrebbe trasformarsi per qualcuno in un’importante opportunità.

Google sta infatti pianificando di entrare con decisione nel settore viaggi, creando pagine sponsorizzate dove i gli utenti troveranno un’infinità di informazioni sulle destinazioni, oltre alle immancabili recensioni dei viaggiatori. Per avere un’idea delle video-sponsorizzazioni previste al momento, si può osservare questo video di YouTube in un canale tematico della Nuova Zelanda.

leggi l’articolo completo…

6 strumenti indispensabili per promuovere efficacemente l’hotel su Internet

Date le sfide sempre più impegnative poste da un mercato turistico on-line che cresce in complessità e competitività, l’Internet Marketing è diventato un elemento essenziale per promuovere il Brand dell’hotel ed incentivare il canale diretto.

Vediamo insieme 6 interventi, dal miglioramento del design per le conversioni ai video ottimizzati per i motori di ricerca, che siano in grado di costruire delle robuste fondamenta per la presenza on-line dell’hotel.

leggi l’articolo completo…

25 cose che chi fa marketing dovrebbe sapere

Direttamente da quel genio della nuova comunicazione aziendale che è Seth Godin, vi proponiamo 25 “segreti” che chi fa marketing dovrebbe conoscere bene. Qualcuno vi farà sorridere e rilassare, magari qualcuno diventerà la base del vostro modo di pensare al marketing nei prossimi anni e vi aiuterà a promuovere il vostro hotel con successo…quindi buon divertimento e buona fortuna!

leggi l’articolo completo…

Microsoft e voli aerei – decolla la Farecast Live Search

A metà Aprile Microsoft ha acquisito Farecast per circa 115 milioni di dollari. L'azienda ha ora rapidamente integrato il motore di ricerca di voli e hotel in versione beta nella sua Live Search.

Disponibile su farecast.live.com , Farecast Live Search beta offre una previsione di quando una tariffa aerea raggiungerà il prezzo più basso, visualizza un elenco esaustivo di voli tra due aeroporti e dà la possibilità di confrontare i prezzi con siti concorrenti. È possibile filtrare i risultati per compagnia aerea, durata del volo, prezzo, data, numero di scali e persino per qualità del volo (secondo parametri come la durata della sosta in caso di scalo).

leggi l’articolo completo…