Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
Tuesday 24 October 2017

Hotel da paura: come sfruttare Halloween per distinguersi dalla massa

Voi non vendete camere, vendete esperienze. Non dimenticate mai questo mantra, perché in più di un’occasione salverà il vostro hotel dall’inesorabile appiattimento del mercato.

Halloween è proprio una di quelle feste che si prestano bene a trasformare un soggiorno in un’esperienza da raccontare agli amici, perché piace a tutti, grandi e piccoli, e stuzzica la curiosità della gente e soprattutto dei giornalisti. Per questo abbiamo raccolto qualche buona idea di hotel italiani o stranieri che hanno sfruttato vampiri e fantasmi per differenziarsi dagli altri.

leggi l’articolo completo…

Messaggi, chat e social media: il futuro degli hotel sempre più mobile

E-mail e telefono non sono più gli unici mezzi che gli utenti hanno a disposizione per interagire con voi. SMS, chat e social media ormai sono diventati ordinaria amministrazione.

Dare la possibilità agli utenti di mettersi in contatto con l’hotel con questi mezzi è il massimo per qualsiasi struttura, perché aiuta a prevenire le lamentele, personalizzare il soggiorno e disintermediare. Ma fate attenzione: sappiate che gli utenti sono molto più esigenti via mobile.

leggi l’articolo completo…

Sonnellino e servizio in camera: ecco cosa vogliono i tuoi clienti

Non sarebbe magnifico poter entrare per una volta nella testa dei clienti? Giusto per dare una sbirciatina e capire come farli contenti.

Mentre aspettiamo che la scienza ci permetta di farlo, l’unico modo che abbiamo per carpire qualche segreto agli ospiti è chiederlo a loro, come ha fatto Marriott, che ha messo a nudo alcuni dei punti deboli dei suoi clienti internazionali con un sondaggio di ampia portata.

leggi l’articolo completo…

Tutti i consigli di Google per aumentare le vendite online sul sito dell’hotel

Come aumentare le vendite online dell'hotel - Consigli GoogleIn Europa il 71% delle prenotazioni alberghiere finisce dritto dritto nelle tasche delle OTA: questo è quanto riporta anche Terri Scriven di Google.

I motivi sono due: il primo è che i portali si impegnano davvero tanto per convincere gli utenti a prenotare; il secondo è che molti hotel non fanno lo stesso.

leggi l’articolo completo…

Le 8 cose che può fare l’hotel per aiutare la sua agenzia web a dare il massimo

Far funzionare il web marketing turistico è un po’ come far funzionare una buona amicizia. Non è qualcosa che procede a senso unico, è qualcosa che deve essere fatto insieme: voi, lo staff e la web agency che avete scelto.

Perché i grandi progetti di web marketing nascono e crescono grazie alla fusione della vostra esperienza in hotel e di quella della vostra agenzia in Rete.

leggi l’articolo completo…

Arrivano gli annunci Click-to-Message: la pubblicità per dialogare direttamente col cliente

Google lancia i nuovi annunci click-to-message: le estensioni per Adwords che permettono all’utente di inviare un SMS direttamente all’hotel e intavolare una conversazione.

Una novità che segue le orme di Facebook e che potrebbe rivelarsi un modo interessante per aumentare i contatti dell’hotel.

leggi l’articolo completo…

#OMGB: la Gran Bretagna lancia una campagna di marketing turistico con Expedia

OMGB: la nuova campagna di web marketing turistico di VisitBritain con ExpediaL’Ente Nazionale Britannico per il Turismo della Gran Bretagna firma un accordo triennale con Expedia e lancia la campagna di marketing territoriale 365 Days of #OMGB (#OhMyGreatBritain), per promuovere il turismo di casa in USA, Francia e Germania.

Si tratta del primo accordo di questa portata tra una destinazione europea e un’OTA: in questo modo, VisitBritain spera di portare in Gran Bretagna un aumento della spesa turistica pari a 135 milioni di sterline in tre anni.

leggi l’articolo completo…

Pre-Suasion: come aumentare la persuasività dei messaggi marketing

Costruire un buon messaggio promozionale è importante, ma non è tutto. A volte un’immagine o una frase inseriti nel punto giusto, possono cambiare il destino di intere campagne marketing.

Robert Cialdini, uno degli studiosi di persuasione più noti a livello mondiale, spiega quanto si possa aumentare l’efficacia della strategia di vendita preparando il terreno prima di lanciare il messaggio.

leggi l’articolo completo…

Google Travel Trends: le tendenze in crescita nel 2016

Ogni anno Google condivide i risultati delle sue analisi sul mercato turistico: andamento delle ricerche, delle prenotazioni, preferenze dei viaggiatori.

Travel Trends 2016 confermano alcuni dati che avevamo già visto, ossia l’ascesa inarrestabile del mobile, ma anche un utilizzo sempre più originale di YouTube per la progettazione del viaggio.

leggi l’articolo completo…

Intervista ad Airbnb: tutte le domande che non avete mai osato fare

Airbnb è stato senza ombra di dubbio il fenomeno caldo di questo 2016. Adorato dai viaggiatori, osteggiato dagli hotel e da molte istituzioni, osannato dagli esperti di marketing per le sue pubblicità sfacciate. Se escludiamo TripAdvisor e le OTA, poche altre aziende hanno suscitato tanto interesse e discussione nel mondo turistico.

Per dare una risposta alle mille domande che tutti morivamo dalla voglia di chiedergli, abbiamo dato la caccia al colosso degli affitti privati. Airbnb non si è tirato indietro e siamo riusciti a strappargli una succosa intervista che pubblichiamo oggi in esclusiva su Booking Blog. Siete curiosi?

leggi l’articolo completo…

Perché rispondere alle domande dei clienti sul sito ufficiale fa bene all’hotel

Come arrivo in hotel dall’aeroporto? A che ora chiude la metropolitana? Quali sono i migliori ristoranti del quartiere? Queste sono solo alcune delle domande che i viaggiatori fanno a Google, ma che spesso rivolgono anche a voi.

Oggi vi spieghiamo perché rispondere ai quesiti degli ospiti sul sito del vostro hotel vi renderà davvero utili e vi aiuterà a posizionarvi meglio sui motori di ricerca.

leggi l’articolo completo…

Un nuovo studio mostra come replicare alle recensioni di TripAdvisor per migliorare la reputazione dell’hotel

Quando ricevete una recensione su TripAdvisor o su un altro sito di brand reputation, non solo dovete rispondere, ma anche fare attenzione a come rispondete.

Un nuovo studio americano dimostra che rispondere alle recensioni online secondo certi criteri, aiuta a far crescere sia il volume e la qualità delle recensioni dell’hotel.

leggi l’articolo completo…