Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
Friday 24 November 2017

La guida facile alla SEO per hotel

leggi l’articolo completo...Si parla spesso di SEO ed è uno dei servizi che viene pressoché sempre offerto dalle agenzie web che operano nel settore. Del resto le pratiche di SEO – o Search Engine Optimization – possono essere applicate anche al più piccolo degli hotel indipendenti per assicurare una presenza costante nelle pagine dei risultati di ricerca (o SERP).

La SEO del resto risponde alla più banale e al contempo fondamentale necessità di qualsiasi impresa: essere trovata dai propri potenziali clienti senza creare confusione in tutti gli altri.

leggi l’articolo completo…

Cina: il mercato travel più importante al mondo si apre all’Occidente

leggi l’articolo completo...Il turismo cinese sta diventando la norma in moltissime destinazioni, anche italiane. È stato calcolato che ben 135 milioni di cinesi viaggeranno all’estero quest’anno, rendendo la Cina il mercato travel in uscita più grande del mondo.

Una delle caratteristiche fino a oggi più comuni dei viaggiatori cinesi era la quasi totale dipendenza dai gruppi di viaggio. Si tratta di una tendenza piuttosto comprensibile, visto che viaggi fuori dal Paese sono relativamente una novità in Cina e lasciare che sia il tour operator a pensare a ogni dettaglio è considerato un comfort non da poco.

leggi l’articolo completo…

Dara Khosrowshahi, Expedia e un salto nel buio

leggi l’articolo completo...Dara Khosrowshahi, dopo dodici anni come CEO di Expedia, abbandona il colosso del travel per una nuova avventura alla guida (sic!) di Uber.

Gli addetti ai lavori hanno accolto l’offerta dell’azienda di trasporto privato con un pizzico di perplessità. Del resto, ci si aspetta di vedere cambiamenti radicali nelle aziende in difficoltà, non certo in una compagnia come Expedia che non è mai stata così in salute come oggi.

leggi l’articolo completo…

Il periodo di tolleranza di Booking e la piaga delle cancellazioni

leggi l’articolo completo...Chi ha iniziato il lavoro di albergatore in tempi più analogici, ricorderà come la cancellazione fosse un raro contrattempo che non inficiava in alcun modo le politiche di gestione delle camere. Si trattava, spesso, di non più del 5% del prenotato.

Nell’attuale scenario distributivo, invece, le cancellazioni (quelle provenienti dalle OTA) possono superare tranquillamente il 40%, costringendo anche le grandi catene alberghiere a proteggersi con politiche più restrittive, duplicando o addirittura triplicando il numero di giorni non coperti dalla cancellazione senza penali.

leggi l’articolo completo…

I motivi per cui la SEO per gli hotel è differente

leggi l’articolo completo...La SEO non è una scienza esatta, ma risponde a determinate regole che cambiano da industria a industria, da prodotto a prodotto. Non solo, secondo Searchmetrics ottimizzare i siti legati al travel richiede di ribaltare molte delle credenze comuni sulla SEO.

Per dimostrarlo, Searchmetrics ha pubblicato un nuovo studio sui più importanti fattori di posizionamento nei motori di ricerca per il settore travel.

leggi l’articolo completo…

Airbnb e il nuovo programma per competere con gli hotel

leggi l’articolo completo...Se pensavate di già che Airbnb vi stesse “rubando” la clientela, aspettate di vedere cos’ha in serbo per gli hotel. Il campione della sharing economy è infatti vicino al lancio di un nuovo servizio che permetterà agli utenti di selezionare solo case di qualità certificata.

Il programma, le cui sperimentazioni inizieranno in queste settimane con un gruppo ristretto di proprietà, vedrà ispettori di Airbnb controllare personalmente le case assicurando che rispettino tutti gli standard di qualità prefissati dall’azienda.

leggi l’articolo completo…

Il turismo outbound cinese continua a crescere. Ma gli hotel sono pronti?

Senza categoria

leggi l’articolo completo...La sesta edizione del report annuale di Hotels.com, Chinese International Travel Monitor, individua una discrepanza tra quello che gli albergatori sono soliti fare per i viaggiatori cinesi e ciò che in realtà questi ultimi vorrebbero.

In particolare, il divario rilevato riguarda il fatto che gli hotelier investono principalmente in social media e campagne marketing piuttosto che nei servizi che i viaggiatori cinesi si aspettano di trovare in ogni hotel. Nel frattempo, la crescita del mercato del turismo outbound cinese è inarrestabile.

leggi l’articolo completo…

Trivago strizza l’occhio agli hotel indipendenti con un nuovo strumento di web marketing

leggi l’articolo completo...La settimana scorsa avevamo il top management di Trivago in sede a Firenze ad illustrarci le nuove strategie del primo competitor di TripAdvisor.

Anche loro sono convinti che gli hotel indipendenti hanno bisogno di fare (seriamente) web marketing se non vogliono finire con l’essere completamente fagocitate dalle OTA. Parola di Trivago.

leggi l’articolo completo…

Addio Rate Parity anche in Italia: minaccia o opportunità?

leggi l’articolo completo...Il Ddl Concorrenza è stato approvato dal Senato con 146 sì e 113 no il 2 agosto 2017, in via definitiva e dopo un iter normativo durato 894 giorni.

Ottimo risultato per Federalberghi che ha sempre creduto in questa crociata.

Il decreto, ora legge, mette finalmente al bando le tanto famigerate clausole di rate parity nei contratti tra OTA e hotel. Un piccolo passo avanti per gli hotel? Certamente.

Una grande sconfitta per le OTA? Non esattamente.

leggi l’articolo completo…

Prenotazione viaggi online: uno studio rivela abitudini e preferenze

leggi l’articolo completo...Nel prenotare online, i viaggiatori scartano le offerte last-minute. Inoltre, preferiscono la modalità desktop a quella mobile.

Lo rivela uno studio di ContentSquare, piattaforma di analisi e ottimizzazione della user experience.

Dallo studio emerge anche che i siti web delle OTA ricevono un maggior numero di prenotazioni la domenica, giorno in cui il tasso di conversione aumenta in media del 5%.

leggi l’articolo completo…

L’evoluzione del web marketing turistico nel 2017

leggi l’articolo completo...Il 2017 è al giro di boa e anche nel business del turismo è tempo di tirare le somme e confrontare i risultati ottenuti con gli obiettivi che prefissati a inizio anno. Ma, specialmente nel turismo e nell’ospitalità, è presto per parlare di report annuali.

Alcuni cambiamenti sono ancora in atto e questi influenzeranno il modo in cui faremo marketing nei prossimi mesi e negli anni a venire. Diamo un’occhiata ad alcune delle principali nuove tendenze, che potrebbero cambiare il vostro modo di farvi conoscere ai viaggiatori.

leggi l’articolo completo…