Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
Wednesday 21 August 2019

Intelligenza Artificiale nel mondo del Travel

leggi l’articolo completo...

L’Intelligenza Artificiale si sta diffondendo sempre di più. Sarà una vera opportunità per gli hotel?

Le previsioni a riguardo vedono i modelli di questa nuova tecnologia influire non solo sulla comunicazione, ma anche sul marketing, la gestione delle entrate e sulla determinazione dei prezzi delle strutture alberghiere. leggi l’articolo completo…

Attribution Based Selling: l’evoluzione delle prenotazioni online?

leggi l’articolo completo...

Quante volte, ricercando delle camere online, ci siamo trovati di fronte a numerose soluzioni all’ apparenza uguali e durante il soggiorno abbiamo invece scoperto che una delle opzioni aveva una vista unica sulla città o una colazione che avremmo preferito rispetto alle altre?

Possono sembrare dei dettagli, ma sono quei particolari che spesso possono fare la differenza nell’esperienza di un viaggiatore.

leggi l’articolo completo…

4 passi per personalizzare il percorso dei viaggiatori verso la vendita

leggi l’articolo completo...

Il mercato del travel è diventato molto competitivo e gli attori in gioco diventano sempre più numerosi.

Come pianificare una strategia vincente in uno scenario in cui i viaggiatori si trovano di fronte sempre più opzioni, canali e percorsi diversi?

leggi l’articolo completo…

5 esperienze che fanno la differenza in hotel

leggi l’articolo completo...

Non ci stanchiamo mai di ripeterlo: il viaggiatore di oggi non è il turista degli anni Novanta, né quello del Duemila.

Il viaggiatore di oggi è sempre più smart ed esigente. Se ne sono accorti, da alcuni anni, i colossi del travel e dell’hospitality, da Airbnb a Booking.com: chi prenota una vacanza non si accontenta più di una stanza e una buona colazione.

leggi l’articolo completo…

Le tendenze del Business Travel per il 2019

leggi l’articolo completo...

Sempre più imprenditori, liberi professionisti o impiegati viaggiano per questioni di lavoro.

Spesso, come abbiamo visto in un recente articolo, i viaggi business si trasformano in bleisure, una proficua unione di impegni lavorativi e divertimento nella destinazione scelta.

leggi l’articolo completo…

Aspettative dei clienti vs Realtà: ecco come accorciare le distanze con i vostri ospiti

leggi l’articolo completo...Da un lato ci sono le aspettative dei viaggiatori, quello che vorrebbero e che sognano di trovare in un luogo o in un hotel. Dall’altro c’è la realtà, quello che le destinazioni e le strutture offrono. In mezzo c’è un gap, un crepaccio che a volte si stringe, a volte si allarga ma che sempre separa.

Per capire qual è la distanza che divide domanda e offerta e trovare un modo per gettare un ponte tra le due sponde, abbiamo analizzato un nuovo sondaggio condotto da Mindtree.

leggi l’articolo completo…

8 modi per migliorare da subito l’esperienza dei clienti a costo zero

leggi l’articolo completo...Lo sappiamo: orami tra albergatori non si fa altro che parlare di Google, di Facebook, di campagne a pagamento e di nuove tecnologie. Ma la prima cosa di cui dovete preoccuparvi è l’esperienza del cliente.

Più è soddisfatto, più sarà incentivato a scrivere bene di voi. Ma come migliorare l’esperienza dei clienti senza per forza aumentare le spese?

A ben guardare, ci sono davvero molti modi per farlo, ma per facilitarvi le cose, abbiamo raccolto 8 punti importanti su cui concentrarvi. Tutti da mettere in pratica con facilità, sin da oggi.
leggi l’articolo completo…

Dati ed emozioni si corteggiano timidamente al gran ballo della distribuzione online

Dati ed emozioni sembrano vivere in due mondi paralleli che non riescono a incontrarsi: da un lato le grandi masse di informazioni che vengono raccolte ogni giorno tramite il sito, il booking engine, i portali e su cui si basano i calcoli strategici dell’hotel. Dall’altra le emozioni: quel mondo così rarefatto e affascinante che è il vero fulcro delle prenotazioni di viaggio.

Osvaldo Mauro, consulente del settore turistico, si fa interprete di questo dualismo, emerso quest’anno ancora con più forza all’ultima edizione di BTO, e ci mostra come stiano nascendo nuove soluzioni per far incontrare dati ed emozioni.

leggi l’articolo completo…

4 regole d’oro per rivoluzionare il livello del servizio in hotel

Tutti gli albergatori sognano di vedere il proprio hotel nella top 10 di TripAdvisor. Di non avere più brutte recensioni a cui rispondere, e non dover affrontare mai più clienti arrabbiati.

Questo sogno spesso è molto più vicino di quanto pensiate, perché nella maggior parte dei casi, il solo e unico modo per renderlo reale è curare il livello del servizio offerto.

leggi l’articolo completo…

3 motivi per cui le nuove Esperienze Locali di Airbnb sono un’ottima idea

leggi l’articolo completo...Noi non affittiamo appartamenti. Vogliamo che tu viva un’esperienza straordinaria. Questo sembra dire al mondo Airbnb con la sua ultima trovata: le Esperienze Locali.

Mentre Expedia e Booking.com si fanno la guerra a suon di acquisizioni per avere un ruolo negli affitti delle case vacanza, Airbnb decide di differenziarsi puntando al cuore dei viaggiatori.

leggi l’articolo completo…

Facebook M: in arrivo il personal assistant che ti aiuta anche a prenotare l’hotel

leggi l’articolo completo...Sembra proprio che il futuro prossimo del travel sia affidato agli assistenti personali su smartphone. A pochi giorni dall’uscita di Aces, il personal concierge ideato da Hotel Tonight per dare consigli di viaggio selezionati, anche Facebook muove i primi passi su questo terreno.

David Marcus, responsabile di Messenger, con un post su Facebook ci mostra M, il nostro prossimo personal digital assistant, che presto ci aiuterà a trovare un ristorante e anche un hotel.

leggi l’articolo completo…

Vi presento Aces: il personal concierge per viaggiatori di HotelTonight

leggi l’articolo completo...A vederlo mi ha fatto quasi impressione. Mi è subito venuto in mente “Her”, il film di Spike Jonze in cui un solitario Joaquin Phoenix ritrova l’amicizia e l’amore in un assistente personale digitale stile “Siri avanzato”.

Aces”, la nuova chat per l’assistenza ai clienti dell’applicazione HotelTonigh, vuole essere un po’ questo: un assistente personale (facile da confondere con un amico) pronto a darti suggerimenti e consigli direttamente in chat sul telefonino mentre sei in viaggio. Un esempio tra i più significativi che ho visto fino ad oggi per dare alle persone quel qualcosa in più che renda davvero personalizzata la loro esperienza di viaggio.

leggi l’articolo completo…

San Valentino in hotel: come stupire gli ospiti in meno di 24 ore

Senza categoria

leggi l’articolo completo...Rose rosse, cioccolatini, cuoricini, torte glassate e cene sdolcinate. Voi che lavorate in hotel lo sapete bene: quante coppie hanno ordinato fragole e champagne il 14 di febbraio negli ultimi anni? So cosa state pensando: ogni anno è la stessa storia, ma ormai è tardi per inventarsi qualcosa di nuovo.

Almeno che non mettiate in pratica una delle nostre idee per celebrare un San Valentino diverso dal solito, che stupisca i vostri ospiti e faccia parlare di voi. Non è troppo tardi: vi bastano 24 ore.

leggi l’articolo completo…

Airbnb docet: 3 ingredienti di successo di cui l’hotel non può fare a meno

leggi l’articolo completo...Confesso: ho prenotato un soggiorno a New York su Airbnb. L’ho fatto per curiosità, perché cercavo una valida alternativa agli hotel con prezzi da capogiro e perché avevo voglia di respirare come vivono gli abitanti della città. Non mi sono pentita.

Il 2014 è senz’altro stato l’anno di Airbnb e del suo successo dirompente, che non ha mancato di suscitare polemiche e preoccupazione tra gli albergatori di tutto il mondo. Ma più che una minaccia, Airbnb è ormai una realtà destinata a restare: inutile guardarla dall’alto in basso, casomai meglio cercare di capirla e di prenderla ad esempio.

leggi l’articolo completo…