Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
domenica 25 settembre 2016

Elisir del buon posizionamento per hotel: i 3 ingredienti SEO che restano sempre gli stessi

leggi l’articolo completo...Per molti viaggiatori la ricerca di una vacanza comincia così, con una manciata di parole sparate su Google e una lunga lista di risultati di ricerca tutti da scoprire. Una ricetta semplice per l’utente e allo stesso tempo una sfida difficile per molte strutture alberghiere.

Lo so che messi di fronte alla concorrenza con i portali, avete sempre più la tentazione di smettere di investire nella SEO, ma sarebbe un grosso errore. Certo non credette agli “esilir miracolosi di buon posizionamento” che spaccia qualche sedicente SEO… tanto i buoni ingredienti restano sempre e solo i soliti.

leggi l’articolo completo…

Come posizionare l’hotel sui motori di ricerca nel 2015: tutto quello che dovete sapere!

leggi l’articolo completo...Forse la SEO – l’ottimizzazione dei siti sui motori di ricerca – è l’attività nell’area del web marketing che ha subito più mutamenti negli ultimi anni. Aggiornamento dopo aggiornamento, Google ha reso praticamente inutile qualsiasi tentativo di aggirare il suo algoritmo. E i SEO hanno dovuto adattarsi, puntando (finalmente) sulla qualità del sito e dei contenuti e mettendo l’utente al centro della propria strategia.

Queste best practice sono destinate a restare. Lo testimoniano gli studi di SearchMetrics e Moz sui fattori di posizionamento SEO nel 2015. Certo, molti di voi sono albergatori e non si occupano di SEO e web marketing, ma se volete testare le capacità della vostra agenzia e capire se le strategie adottate per il vostro hotel sono valide, è importante conoscere la materia.

leggi l’articolo completo…

L’Hotel e l’evoluzione della SEO: guardare oltre le parole chiave

Senza categoria

leggi l’articolo completo...Voglio comparire primo’, ci ha detto un albergatore l’altro giorno.

Primo per cosa?’, abbiamo chiesto noi. Comparire in cima alla pagina dei risultati di ricerca per una determinata parola chiave non è più un valore assoluto da tempo nel mondo di Google.

leggi l’articolo completo…

SEO: 7 punti chiave per ottimizzare il traffico al sito dell’hotel nel 2014

leggi l’articolo completo...Le regole della SEO sono cambiate, anche per il turismo: il link building tradizionale non funziona più e i report di posizionamento per keyword sono inservibili. I nuovi algoritmi di Google hanno reso necessaria una totale ridefinizione del concetto stesso di ottimizzazione.

Quello che appare ormai chiaro è che i confini tra SEO e web marketing sono sempre più indefiniti. Fare SEO oggi significa anche saper creare contenuti di valore, proteggere il brand a pagamento e ottimizzare le performance del sito ufficiale.

leggi l’articolo completo…

L’hotel ha ancora bisogno di un SEO in un mondo senza keyword?

leggi l’articolo completo...È notizia di pochi giorni fa che Google voglia dirigere tutto il traffico delle ricerche Search sul protocollo https, ovvero il sistema utilizzato per garantire trasferimenti riservati di dati nel web.

In realtà la protezione dei dati è già attiva dal 2012 per le ricerche di utenti loggati tramite account di Google. Adesso la vedremo estendere a qualunque tipo di ricerca.

leggi l’articolo completo…

Hotel SEO: 10 mosse per combattere Penguin 2.0 senza perdere posizioni sui motori di ricerca

leggi l’articolo completo...
Giusto qualche giorno fa, Matt Cutts ha annunciato il rilascio dell’ultimo “nato” in casa Google, ovvero Penguin 2.0, l’aggiornamento algoritmico che dovrebbe punire link a pagamento, scambio di link e quant’altro possa essere annusato da Google come black-hat webspam.

L’antidoto per l’hotel? Semplicemente guadagnarsi tanti sani link naturali.

leggi l’articolo completo…

SEO: quanto conta per l’hotel?

leggi l’articolo completo...Qualche tempo fa un hotel ci ha contattati per avere un consiglio: era disperato perché il suo sito riceve pochissime visite e di conseguenza pochissime prenotazioni dirette. L’hotel ha da poco realizzato un nuovo sito web, ha investito in un nuovo booking engine, ma di risultati apprezzabili per adesso neanche l’ombra.

Eppure l’hotel ha un’ottima reputazione sia su TripAdvisor che su Booking.com, il sito ufficiale non sembra male e le tariffe sono abbastanza competitive nella zona. Ma allora qual è il problema?

Semplicemente, dopo una minima analisi, ci siamo accorti che per le parole chiave più attinenti alla struttura, questa non si posizionava mai nelle prime pagine di Google e che quindi era come invisibile nella sua location. Persino col brand name c’erano dei problemi.

Racconto questo aneddoto per farvi capire che mai ci si deve dimenticare del posizionamento sui motori, al pari di PPC, Social Media e tutte la altre strategie di Web Marketing progettate per il sito.

leggi l’articolo completo…