Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
lunedì 26 settembre 2016

Social e Convers(az)ioni: come ottenere il massimo per l’hotel

leggi l’articolo completo...Social o non social, non è questo il problema.

Che i social network siano ormai uno strumento imprescindibile in qualsivoglia attività di marketing siamo certi che sia chiaro a tutti voi albergatori; quanto, invece, all’obiettivo da perseguire attraverso l’utilizzo di questo strumento ci pare che sia bene chiarire ancora qualche concetto.

leggi l’articolo completo…

Twitter Customer Service per hotel: 6 lezioni dai brand più forti al mondo

Senza categoria

leggi l’articolo completo...Ogni anno Interbrand pubblica la Top 100 dei brand migliori a livello mondiale in base a diversi fattori economici e di mercato. Di questi 100, il 43% ha un servizio dedicato di Customer Service su Twitter. Tra di loro non c’è neanche un marchio alberghiero, ma dal momento che il servizio clienti su Twitter è diventato un must per diversi brand del turismo, è utile capire i criteri di gestione e le best practice adottate da ciascuno di loro.

Che cosa accomuna Nike e Amazon, Microsoft e Amex? Come si pongono di fronte ai clienti infuriati su Twitter? E come vincono la sfida dei feedback in tempo reale?

leggi l’articolo completo…

Hotel e Twitter: dai nuovi ads alla rivoluzione e-commerce

leggi l’articolo completo...La pubblicità non è mai stata un chiodo fisso di Twitter e infatti sulla piattaforma di microblogging – per fortuna – di annunci a pagamento se ne sono visti sempre molto pochi. Ma adesso è arrivato il momento di monetizzare anche per l’uccellino blu.

Chi di voi ha una pagina ufficiale per l’Hotel su Twitter da oggi potrà investire in nuove possibilità pubblicitarie… e chissà che un giorno le camere non si possano vendere anche direttamente da qui!

leggi l’articolo completo…

Twitter in hotel: 7 ore sono troppe per rispondere a un tweet!

leggi l’articolo completo...Se un hotel è su Twitter, gli utenti si aspettano di avere un confronto online praticamente in tempo reale. Punto. Richieste di disponibilità evase in pochi minuti e problemi durante il soggiorno risolti con un tweet.

Peccato che neanche le maggiori catene alberghiere internazionali si siano dimostrate all’altezza delle aspettative dei viaggiatori di oggi. Dunque non vi scoraggiate, c’è sempre tempo per correggere o pianificare la vostra strategia di customer service su Twitter.

leggi l’articolo completo…

Unconventional Twitter: 3 hotel che si sono fatti notare cinguettando

leggi l’articolo completo...Usare Twitter per parlare con gli ospiti o per offrire un concierge in tempo reale è una delle pratiche social di cui si parla di più al momento.

Ma per sfondare nel mondo dei social network e farsi notare non basta allinearsi ai trend più diffusi, ci vuole qualcosa di più. Oggi vi raccontiamo di tre hotel che hanno portato l’utilizzo di Twitter a un livello superiore ripensandolo in versione non convenzionale, per raggiungere tre obiettivi completamente differenti.

leggi l’articolo completo…

Hotel su Twitter: come conquistare la fiducia e la stima dei vostri follower

leggi l’articolo completo...Non conta la quantità, conta la qualità: questo principio è valido in molti ambiti e non ultimo in quello del web marketing turistico. Visite da campagne SEM, amici di Facebook, follower su Twitter: meglio un numero più contenuto di contatti o di visite, ma che siano di alta qualità e realmente interessati al vostro prodotto.

Anche su Twitter, più che cercare di aumentare i follower in modo indiscriminato, meglio impegnarsi per creare una comunità partecipativa e legata all’hotel da un rapporto di fiducia e di stima. Questo può riflettersi sulla diffusione del vostro brand, sulla vostra reputazione e anche sulle prenotazioni. In più, attraverso un buon engagement, si può puntare ad aumentare naturalmente anche i follower.

leggi l’articolo completo…

Non solo Facebook: Google+ e Pinterest guadagnano punti sui siti Travel

leggi l’articolo completo...Facebook non è più da solo sul podio dei social network: secondo un recente studio realizzato da Gygia e riassunto in una interessante infografica, i login e le condivisioni su siti travel vengono effettuati in numero sempre maggiore tramite Google + e Pinterest.

Gygia, azienda produttrice di una Suite di strumenti per la gestione dei social network, ha analizzato i dati raccolti tra l’aprile e il giugno 2013 tra i suoi  700 clienti, molti appartenenti anche all’ambito hospitality e travel, come gli MGM Resorts, il Caesars Palace di Las Vegas, Ramada, Wyndham, Quantas, Alitalia, Orbitz e KLM.

leggi l’articolo completo…

Hotel Brand Reputation: le Recensioni sono conversazioni!

leggi l’articolo completo...Inutile negare che per tutti coloro che si occupano di web marketing turistico, questi ultimi anni siano stati segnati dal boom del mobile e dei social network.

Facebook ha acquistato un vero e proprio valore commerciale, Twitter è diventato un comune strumento di assistenza ai clienti, Pinterest e Instagram si sono affacciati alle porte degli hotel come nuovi canali di comunicazione ed engagement. Peccato che spesso questa apertura al mondo social abbia fatto dimenticare a molti albergatori le basi della relazione con il cliente online, prima fra tutte le recensioni.

leggi l’articolo completo…

Social media per Hotel: come trovare nuovi clienti con strumenti social gratuiti

leggi l’articolo completo...Fatevene una ragione: se è vero che i social network non sono strumenti finalizzati alla vendita, è anche vero che la reputazione è strettamente connessa alle revenue. E siccome la reputazione dipende anche dall’opinione dei vostri fan su Twitter o su Facebook, se siete già attivi sui social network dovrete sempre più prestare attenzione alle vostre strategie di engagement sociali.

Oggi vi suggeriamo alcuni strumenti utili e gratuiti per ricercare il vostro target proprio tramite social media e offrirgli i contenuti più appropriati alle sue esigenze.

leggi l’articolo completo…

Come fare di Twitter un ottimo strumento di Assistenza Clienti per l’hotel

leggi l’articolo completo...Così come il mondo travel è diventato 2.0 all’insegna di social e condivisione, anche il significato di Customer Service/Assistenza Clienti si è evoluto nella stessa direzione. Mentre fino a qualche tempo fa il vostro cliente richiedeva assistenza per telefono o per email, adesso può scegliere di usare canali alternativi, come un cinguettio su Twitter.

Avevate mai pensato che fosse possibile fornire supporto a un utente in soli 140 caratteri?

leggi l’articolo completo…

Twitter per il Turismo: best practice per ottimizzare la comunicazione con i clienti

leggi l’articolo completo...Ogni giorno vedo un numero di hotel sempre crescente che si avventura tra i cinguettii di Twitter per stabilire un collegamento diretto con i propri clienti. L’utilizzo di questo strumento sembra semplice e immediato: 140 caratteri e via. Mi segui, ti seguo. A differenza di Facebook, dove abbondano le funzionalità, qui basta infilarsi nello stream di parole e il gioco è fatto.

Eppure il suo essere così “basic” non è da sottovalutare: come per ogni social network, ci vuole una strategia precisa per generare engagement. Una recente analisi realizzata da Buddy Media rivela le statistiche che possono aiutare anche l’hotel a rendere la propria comunicazione su Twitter più coinvolgente.

leggi l’articolo completo…

Come fare “Emotional Engagement” su Twitter

leggi l’articolo completo...“Il mio hotel ha un sito internet originale, una nutrita pagina Facebook e ho persino creato un gruppo Facebook relativo all’attività principale della nostra zona. C’è proprio bisogno di presenziare anche Twitter?’ ci ha chiesto un albergatore confuso.” Secondo la nostra esperienza e quella di tanti altri esperti di social media marketing  la risposta è sì.

Ogni canale social è diverso dall’altro, ognuno vi permette di indirizzarvi ad un particolare tipo di pubblico, ognuno vi consente di trovare nuove vie per l’efficacia delle vostre promozioni.

leggi l’articolo completo…

Social Media: gli utenti a caccia di recensioni su brand e servizi

leggi l’articolo completo...Luogo privilegiato di incontro e condivisione con amici, parenti e conoscenti, i social media vanno sempre più assomigliando a nuove forme di motori di ricerca, strumenti utili anche per dare e richiedere informazioni su prodotti e servizi.

Questo è valido soprattutto negli USA, dove le “piazze sociali” sono diventate una costante indelebile nelle giornate della maggior parte degli individui, ma non si creda che nel resto d’Europa il trend sia molto diverso. Come rivelano Nielsen e NM Incite con l’ultima ricerca “The Social Media Report – 2011 Q3”, in Italia gli utenti spendono fino a 1/3 del proprio tempo online su social network e blog.

leggi l’articolo completo…

Mobile + Social + Marketing + Video…. Se e come investire il budget dell’hotel?

leggi l’articolo completo...In un’intervista rivolta a Monique Jaspers-Wijn, vice presidente del reparto di Business Development per Sabre Hospitality, l’esperto di web marketing Ritesh Gupta di EyeForTravel affronta in un’ottica inedita le tematiche legate ai nuovi trend del settore turistico.

Non si fa che parlare di mobile, di social network e di nuovi media, ma in pratica – chiede Ritesh – come dovrebbe trarne vantaggio l’albergatore? Quanto dovrebbe investire in ognuno di questi nuovi strumenti di marketing?
leggi l’articolo completo…