Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
Saturday 18 November 2017

In Francia la Legge Macron è stata approvata e la Rate Parity è definitivamente abolita

leggi l’articolo completo...Il 10 luglio scorso in Francia è stata definitivamente approvata la Legge Macron, all’interno della quale si trovava la proposta di abbattere l’obbligo della rate parity con gli intermediari online e offline.

Gli hotel francesi sono così liberi per legge di fare dei loro prezzi quello che vogliono, compreso offrire tariffe più basse sul loro sito ufficiale rispetto alle OTA.

leggi l’articolo completo…

Promuovitalia: un fallimento, 17 milioni di debiti e un giallo irrisolto

leggi l’articolo completo...D’estate gli uffici e le case si svuotano e i furti diventano un fatto all’ordine del giorno. Solo che la scorsa settimana il furto è avvenuto nientemeno che in casa del Mibact, per l’esattezza nella sede dell’appena fallita Promuovitalia spa.

L’accaduto è passato stranamente in sordina se non fosse che il magazine Wired l’ha documentato dichiarandolo sospetto e suscitando un polverone online. Un fatto che getta nuova ombra su uno dei capitoli più neri del Turismo italiano.

leggi l’articolo completo…

Google+ per hotel: sarà morte oppure rinascita

leggi l’articolo completo...Google ci ha provato, riprovato e riprovato ancora fino allo sfinimento. Bisogna rendergli atto che è testardo e determinato come pochi. Ma si sa, al popolo della Rete non piace essere né manipolato né forzato e tanto Google ha tirato la corda che alla fine si è spezzata.

Così, dopo anni di adesione obbligata al social network Google Plus, causa di infiniti disagi e lamentele, alla fine Google si è arreso all’evidenza. Google Plus ha fallito la sua mission iniziale e per questo sarà finalmente dissociato dagli altri servizi di Google.  In poche parole se vorrete frequentarlo per il vostro hotel da oggi in poi potrete farlo per vostra scelta, non perché siete costretti.

leggi l’articolo completo…

Rivoluzione TripAdvisor: quando nasce una OTA

leggi l’articolo completo...Il numero di volte che Steve Kaufer ha giurato che TripAdvisor non sarebbe mai diventata un’OTA è pari alle volte in cui a Beautiful Brooke ha giurato che non avrebbe più tradito Ridge. Sappiamo tutti quanto fossero effimere le promesse di Brooke e oggi sappiamo che lo sono anche quelle di Kaufer.

TripAdvisor sta testando una vera e propria transizione OTA-like. TripAdvisor sta diventando una piattaforma dove la funzione di metasearch è scesa in secondo piano e gli hotel che hanno attivato l’Instant Booking a commissione sono diventati i veri protagonisti della scena.

leggi l’articolo completo…

Google lancia la nuova interfaccia dell’Hotel Finder: prezzo e recensioni messi in pole position

leggi l’articolo completo...C’è chi d’estate si concede una meritata vacanza e poi c’è Google, che in vacanza sembra non andarci proprio mai. Incurante della siccità che non risparmia la Silicon Valley, Big G ha appena annunciato il rilascio della nuova versione dell’Hotel Finder.

E questo a pochi giorni dai test effettuati con gli Hotel Kimpton per il lancio di un vero e proprio Instant Booking su HPA.

leggi l’articolo completo…

Contenuti che passione: le 6 regole dei Kimpton Hotels per fare content marketing

leggi l’articolo completo...Il content marketing è una delle sfide più incalzanti per gli hotel. Ed è anche una delle più dure da vincere, perché sapere quali contenuti ideare, dove pubblicarli, quando e come, è un eterno interrogativo per molti albergatori.

L’ultimo anno ci ha insegnato che nel turismo investire sui contenuti non è più un’opzione, ma un imperativo. È la chiave di accesso al cuore degli ospiti e il modo migliore per modulare la propria voce e farsi spazio in una Rete sempre più affollata e assordante. Se non sapete da che parte cominciare, tanto vale dare un’occhiata a cosa fanno i migliori.

leggi l’articolo completo…

TripCollective: TripAdvisor punta sulla gamification per aumentare affidabilità e prenotazioni

leggi l’articolo completo...Siamo felici di presentarti TripCollective, il nostro programma avanzato per recensori che ti premia ogni volta che aggiungi contenuti su TripAdvisor.” Questa è la segnalazione che ho ricevuto oggi per annunciare la nascita di un nuovo sistema che ricompensa con punti e riconoscimenti la community del gufo.

In effetti questa non è proprio una novità, perché già da qualche anno TripAdvisor assegna all’utente uno status in base al numero di recensioni. Ora però il meccanismo è stato spinto al massimo, con la chiara intenzione di fidelizzare gli utenti, accrescerne la credibilità del sito e, in ultima analisi, aumentare le vendite di TripAdvisor.

leggi l’articolo completo…

Vi presento Aces: il personal concierge per viaggiatori di HotelTonight

leggi l’articolo completo...A vederlo mi ha fatto quasi impressione. Mi è subito venuto in mente “Her”, il film di Spike Jonze in cui un solitario Joaquin Phoenix ritrova l’amicizia e l’amore in un assistente personale digitale stile “Siri avanzato”.

Aces”, la nuova chat per l’assistenza ai clienti dell’applicazione HotelTonigh, vuole essere un po’ questo: un assistente personale (facile da confondere con un amico) pronto a darti suggerimenti e consigli direttamente in chat sul telefonino mentre sei in viaggio. Un esempio tra i più significativi che ho visto fino ad oggi per dare alle persone quel qualcosa in più che renda davvero personalizzata la loro esperienza di viaggio.

leggi l’articolo completo…

Europei in vacanza: 5 cose da sapere sulle loro abitudini

leggi l’articolo completo...Come prenotano gli Europei le vacanze? Fanno tutto sotto data o si organizzano con largo anticipo? E una volta arrivati in hotel quali sono i servizi che utilizzano di più?

Per capire le abitudini di viaggio degli Europei Trivago ha analizzato le risposte dei 25.000 partecipanti ai suoi Quality Test in sei Paesi europei, tra cui anche l’Italia. Ne sono emerse diverse curiosità che possono diventare un’utile indicazione di marketing per l’hotel.

leggi l’articolo completo…

Google Hotel Finder come TripAdvisor: arriva l’Instant Booking

leggi l’articolo completo...Da pochi giorni Google sta testando sul suo Hotel Finder una soluzione simile all’Instant Booking di TripAdvisor, ossia permette di chiudere una prenotazione direttamente sull’Hotel Finder invece di reindirizzare l’utente su un altro sito.

Una mossa che avvicina anche il modello dell’Hotel Finder a quello delle OTA.

leggi l’articolo completo…

Esperienze di viaggio: una vacanza memorabile dipende anche dall’hotel

leggi l’articolo completo...Sapevate che il 51% dei ricordi degli Italiani sono associati a un’esperienza di viaggio? Se mettessimo insieme tutti questi ricordi su una pellicola ciascuno di noi avrebbe un film personale lungo quanto Avatar.

Una nuova ricerca getta luce su quello che passa nella testa dei clienti durante la loro vacanza: “Science of the Moment”, commissionata dal portale Lastminute.com al neuro-psicologo Dr. David Lewis e all’azienda specializzata nell’analisi dei pensieri e delle emozioni Mindlab International, ha l’ambizioso intento di capire come i momenti di vacanza si trasformino in ricordi duraturi.

leggi l’articolo completo…

Instagram per hotel: il futuro è visual!

leggi l’articolo completo...Che le immagini abbiano assunto un enorme peso nella strategia di social media marketing di un hotel non c’è alcun dubbio. Le immagini infatti costituiscono una grande attrattiva per ogni viaggiatore, specie nella fase del “sogno”. Quella in cui si va in cerca di ispirazioni e di idee.

Quando il viaggiatore vuole solo prendere e partire ma non sa ancora la destinazione, le foto scovate online possono dare il via a un progetto concreto. È qui che entra in scena l’hotel, per il quale produrre immagini di qualità può diventare un ottimo strumento di visibilità, soprattutto se condivise su social come Instagram o Pinterest.

leggi l’articolo completo…

Prenotazioni dirette: le 8 regole d’oro per convincere gli utenti a prenotare

leggi l’articolo completo...Il 72% degli utenti è pronto a prenotare sul sito ufficiale dell’hotel, a patto di concludere l’operazione facilmente e di trovare la migliore tariffa possibile. Allora perché tanti viaggiatori atterrano sul vostro sito, tentano la prenotazione e poi se ne vanno?

Spesso il sito e il booking engine, che dovrebbero essere i migliori amici dell’albergatore, diventano il suo più grosso problema. Un nuovo sondaggio svela perché tanti utenti abbandonano la prenotazione del viaggio proprio sul più bello.

leggi l’articolo completo…

Day use hotel: come e perché piace agli albergatori… e forse anche a Booking!

leggi l’articolo completo...Nati come ultima risorsa per guadagnare dalle camere invendute e trovare nuova clientela nei periodi morti, oggi i cosiddetti day use hotel sembrano diventati la normalità in molte destinazioni della Penisola.

Tanto che ormai non si offrono più solo camere di mattina o pomeriggio, ma anche veri e propri soggiorni diurni o serali con accesso alla spa, alla piscina, pranzo, cena e aperitivo.

leggi l’articolo completo…