Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
sabato 01 ottobre 2016

Contenuti che passione: le 6 regole dei Kimpton Hotels per fare content marketing

leggi l’articolo completo...Il content marketing è una delle sfide più incalzanti per gli hotel. Ed è anche una delle più dure da vincere, perché sapere quali contenuti ideare, dove pubblicarli, quando e come, è un eterno interrogativo per molti albergatori.

L’ultimo anno ci ha insegnato che nel turismo investire sui contenuti non è più un’opzione, ma un imperativo. È la chiave di accesso al cuore degli ospiti e il modo migliore per modulare la propria voce e farsi spazio in una Rete sempre più affollata e assordante. Se non sapete da che parte cominciare, tanto vale dare un’occhiata a cosa fanno i migliori.

leggi l’articolo completo…

L’Hotel e l’Arte dei Pin: 5 consigli per guadagnare visibilità su Pinterest

leggi l’articolo completo...Facile usare Pinterest vero? Creo qualche bacheca, carico le migliori foto dell’hotel… ma come scegliere le migliori foto?

Per aiutare le aziende che utilizzano Pinterest a guadagnare visibilità e clienti, il social network ha condotto uno studio che lascia emergere quali sono i contenuti più efficaci da condividere.

leggi l’articolo completo…

Edizione straordinaria: 7 novità social che cambiano la vita dell’Hotel (e non)

leggi l’articolo completo...I Social Network non vanno in vacanza e in questi ultimi giorni d’estate ci hanno regalato delle novità che non possono lasciare indifferente il mondo degli hotel. Specie perché alcune potranno fare la differenza nelle vostre strategie di web marketing!

Facebook impone il divieto di click-baiting e di like-gating; Google torna sui suoi passi ed elimina l’authorship eInstagram lancia una nuova funzionalità video. Curiosi di sapere il resto?

leggi l’articolo completo…

Promoted Pins fai-da-te: anche l’hotel può fare pubblicità su Pinterest

leggi l’articolo completo...Avete una vista mozzafiato che conquista like a non finire? Camere da mille e una notte che meriterebbero la copertina di un mensile di viaggi? Se volete “monetizzare” le vostre bellezze e promuoverle sul social network visuale per eccellenza, l’attesa è finita.

Pinterest lo scorso 5 giugno ha annunciato che a breve sarà rilasciato uno strumento per la promozione autonoma in stile PPC: i Promoted Pins fai-dai-te.

leggi l’articolo completo…

Pinterest lancia i Place Pins: come usarli per l’hotel?

leggi l’articolo completo...Si chiamano Place Pins: sono i pin geolocalizzati che Pinterest ha lanciato alla fine di novembre per dare la possibilità agli utenti di pianificare o raccontare i propri viaggi non su una semplice board, ma su una vera e propria mappa.

Una novità targata Travel che può trasformarsi anche in un utile strumento marketing per l’hotel.

leggi l’articolo completo…

Non solo Facebook: Google+ e Pinterest guadagnano punti sui siti Travel

leggi l’articolo completo...Facebook non è più da solo sul podio dei social network: secondo un recente studio realizzato da Gygia e riassunto in una interessante infografica, i login e le condivisioni su siti travel vengono effettuati in numero sempre maggiore tramite Google + e Pinterest.

Gygia, azienda produttrice di una Suite di strumenti per la gestione dei social network, ha analizzato i dati raccolti tra l’aprile e il giugno 2013 tra i suoi  700 clienti, molti appartenenti anche all’ambito hospitality e travel, come gli MGM Resorts, il Caesars Palace di Las Vegas, Ramada, Wyndham, Quantas, Alitalia, Orbitz e KLM.

leggi l’articolo completo…

Hotel Web Marketing: 3 Linee guida per vendere via Pinterest

leggi l’articolo completo...Coinvolgimento, diffusione del brand, socializzazione, posizionamento: Pinterest è un ottimo strumento per fare hotel web marketing, perché sfrutta la potenza delle immagini per comunicare con forza e pervasività tutto quello che il vostro Hotel può offrire.

Ma a differenza di altri social network, in Particolare Facebook e Twitter, Pinterest è velocemente diventato anche un ottimo strumento per vendere. Perché non sfruttarlo anche per promuovere le vostre offerte?

leggi l’articolo completo…

Pinterest Visual Storytelling: come fare hotel engagement su Pinterest

leggi l’articolo completo...Ogni hotel ha una storia. Credo che la maggior parte delle persone scelga attentamente un hotel come sceglierebbe un vestito o l’arredamento della sua casa. Lo sceglie per lo stile, per il mood, per l’atmosfera: tutte cose che si possono trasmettere solo raccontando una storia.

La storia di un hotel si può raccontare in molti modi. Con le parole ma non meno con le immagini, e non solo quelle dei vostri spazi, ma anche dei vostri volti, di quello che succede dove gli ospiti non entrano, o nelle stagioni in cui in molti non possono venirvi a trovare.

leggi l’articolo completo…

Social media per Hotel: come trovare nuovi clienti con strumenti social gratuiti

leggi l’articolo completo...Fatevene una ragione: se è vero che i social network non sono strumenti finalizzati alla vendita, è anche vero che la reputazione è strettamente connessa alle revenue. E siccome la reputazione dipende anche dall’opinione dei vostri fan su Twitter o su Facebook, se siete già attivi sui social network dovrete sempre più prestare attenzione alle vostre strategie di engagement sociali.

Oggi vi suggeriamo alcuni strumenti utili e gratuiti per ricercare il vostro target proprio tramite social media e offrirgli i contenuti più appropriati alle sue esigenze.

leggi l’articolo completo…

10 Strumenti per gestire al meglio il Profilo Pinterest dell’hotel

leggi l’articolo completo...In un precedente articolo abbiamo analizzato come sfruttare Pinterest per il vostro hotel: Pinterest può diventare un buon veicolo di visite e un ottimo mezzo per costruire e far conoscere la vostra struttura.

Ma siamo sinceri: abbiamo già Facebook, Twitter e magari anche Google + a cui pensare. Pinterest sarebbe solo un canale in più da gestire, curare e monitorare ma il tempo a disposizione è sempre lo stesso. Per rendervi più semplice la gestione della piattaforma, vi consigliamo 10 strumenti che vi renderanno il compito molto più semplice e piacevole.

leggi l’articolo completo…

Pinterest per l’Hotel: top tips per sviluppare un buon piano marketing

leggi l’articolo completo...Jetsetter – sito specializzato in offerte di viaggio luxury – grazie ad un contest lanciato su Pinterest, ha ottenuto ottimi risultati in termini di traffico e brand image.

Oltre 1000 partecipanti al concorso hanno creato una bacheca dal titolo “Jetsetter Curator” e hanno condiviso foto con l’omonimo hashtag. I risultati? 50.000 pins, aumento delle visite al sito ufficiale del 150%, abbassamento del tasso di rimbalzo del 15% e aumento del traffico da Facebook e Twitter, dove i follower sono saltati da 2.000 a 5.300. Come sfruttare dunque le potenzialità di Pinterest in ambito travel?

leggi l’articolo completo…

Pinterest: attacca l’hotel in bacheca

leggi l’articolo completo...Pinterest è una bacheca onine – Organizza e Condividi le cose che ami. Commenta. Ricondividi. Aggiungi un like.” Così recita il semplicissimo pay-off di Pinterest, il nuovo social network che da un po’ di tempo impazza sulla rete e sui blog di web marketing di mezzo mondo. Io l’ho provato e – da donna – posso dirvi che è una vera trappola ruba-tempo. Divertente e invitante, è a dir poco “addictive”, sebbene debba confessare che ancora mi sfuggono tutte le sue potenzialità a livello marketing.

Oggi finalmente, dopo un mese di utilizzo compulsivo, ho cominciato a capire come e perché un brand potrebbe utilizzarlo.

leggi l’articolo completo…