Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
Saturday 19 August 2017

Ultim’ora: Trivago lancia la Prenotazione Diretta

leggi l’articolo completo...Mi chiedevo quanto tempo sarebbe passato prima che il metamotore di ricerca Trivago seguisse le orme di TripAdvisor e Google. Il momento è arrivato: Trivago, proprietà del gruppo Expedia, ha appena lanciato la funzione Direct Hotel Booking sul sito e l’applicazione in Germania. A breve la funzionalità dovrebbe essere estesa ad altri Paesi di lingua inglese.

Questo significa che, come già sta accadendo con l’Instant Booking di TripAdvisor e di Google HPA, l’utente potrà prenotare direttamente su Trivago, senza bisogno di essere reindirizzato su altri portali o sul sito ufficiale dell’hotel. Molto probabilmente si tratterà di un modello a commissione in stile OTA.

leggi l’articolo completo…

5 cose da sapere sulla brand reputation degli hotel italiani

leggi l’articolo completo...L’estate sembra ormai finita da un pezzo e l’ora solare già accorcia le giornate, ma c’è chi si è rimboccato le maniche, ha raccolto migliaia di recensioni estive e le ha analizzate per capire cosa hanno detto e cosa hanno scritto i turisti in vacanza sulla Penisola.

Ne è emerso un interessante quadro, in bilico tra brillanti performance in termini di servizio e grossi scivoloni sulla connessione Wi-Fi. Curiosi di sapere i dettagli?

leggi l’articolo completo…

Hotel su Twitter: 2 novità per aumentare engagement e visibilità

leggi l’articolo completo...Facebook non è l’unico social network a sfornare novità. Dopo un periodo di relativa calma anche in casa Twitter si annunciano diversi cambiamenti.

L’uccellino azzurro ha appena lanciato una serie di strumenti per aumentare la possibilità di fare storytelling e i Twitter Polls, questionari gratuiti per sondare l’opinione dei propri clienti in tempo reale. Tutte novità che aprono nuovi scenari per gli hotel che sfruttano Twitter per fare social media marketing.

leggi l’articolo completo…

Turismo Digitale: in Italia continua la crescita ma il 70% delle strutture non ha neanche un booking engine

leggi l’articolo completo...Il Turismo Digitale resta la fiera delle occasioni perse per molti albergatori italiani. La crescita in Italia c’è anche per il comparto alberghiero, peccato che le prenotazioni da canale diretto online risultino in calo rispetto a quelle veicolate dalle OTA.

Segno di una difficoltà ancora radicata da parte delle strutture ricettive ad abbracciare consapevolmente la cultura del mercato digitale imparando a sfruttare a tutto tondo le enormi risorse che offre la Rete.

leggi l’articolo completo…

Hotel su Facebook: come aumentare i clienti con i nuovi “Lead Ads”

leggi l’articolo completo...La pubblicità su Facebook passa al livello successivo: con i nuovi “Lead Ads”, annunci pubblicitari interattivi che permettono di raccogliere in tempo reale i contatti dei potenziali clienti, il social network si è superato.

Ora anche l’albergatore può creare annunci per incentivare i viaggiatori di Facebook a iscriversi alla newsletter dell’hotel, chiedere maggiori informazioni su un’offerta o un preventivo per una vacanza.

leggi l’articolo completo…

Hotel di successo: tutti i segreti per costruire un team di talento e farlo restare

leggi l’articolo completo...I gruppi alberghieri Marriott, Accor e Hyatt sono annoverati tra le migliori aziende al mondo dove lavorare nel 2015. Forse è proprio per questo che sono tanto amati dai viaggiatori.

Anche se il vostro hotel ha solo poche camere, vale la pena provare a seguire le loro orme, perché nel turismo avere uno staff soddisfatto significa far contenti i clienti, scalare le classifiche dei siti di recensioni e, in ultima analisi, guadagnare di più.

leggi l’articolo completo…

Metasearch Marketing: i 3 pilastri per posizionare l’hotel ai primi posti dei metamotori

leggi l’articolo completo...Esiste un modo per posizionare l’hotel più in alto nelle classifiche dei metamotori di ricerca? O per avere maggiori possibilità di ottenere prenotazioni dirette?

Trivago, uno dei metasearch più utilizzati in Italia, dice di sì e all’ultimo TTG di Rimini ha condiviso con noi come si fa “metasearch marketing per hotel”.

leggi l’articolo completo…

TripAdvisor Instant Booking: anche il portale Booking.com aderisce

leggi l’articolo completo...Sembrava che i grandi portali non avrebbero mai ceduto su questo punto e invece… è notizia di pochi minuti fa che Booking.com, assieme a Priceline e Agoda, ha deciso di aderire al TripAdvisor Instant Booking.

In questo modo quando l’utente vorrà prenotare un hotel cliccando sull’annuncio di Booking.com visto su TripAdvisor, non sarà più reindirizzato al sito del portale, ma potrà concludere l’acquisto più agevolmente in loco.

leggi l’articolo completo…

Viaggiatori Business: tutti li vogliono… ma come si acchiappano?

leggi l’articolo completo...I viaggiatori business sono ufficialmente tornati a far parlare di sé. In Italia le imprese hanno ripreso ad investire sui viaggi di lavoro, sia nazionali che internazionali. A loro sono dedicati nuovi portali, nuove offerte e nuovi incentivi da parte di Airbnb, Booking.com, Expedia e HRS.

Ma cosa può fare l’hotel indipendente per attirare l’attenzione della clientela business?

leggi l’articolo completo…

Abolizione della rate parity per gli hotel: il Parlamento italiano vota sì

leggi l’articolo completo...Dopo l’abolizione in Francia e le forti pressioni di Federalberghi, ieri è stato votato in Parlamento il Ddl Concorrenza per la “nullità delle clausole contrattuali che vietano alle imprese ricettive di offrire prezzi e condizioni migliori rispetto a quelli praticati da piattaforme di distribuzione online.” L’emendamento al disegno di legge è stato approvato dalla Camera dei Deputati con 434 voti favorevoli e 4 contrari.

La Camera approva la norma che elimina la parity rate. Francia e Italia insieme per tutelare concorrenza e albergatori dai colossi del web.” Così il Ministro Dario Franceschini annuncia su Twitter quella che potrebbe essere la svolta epocale del Turismo anche in Italia.

leggi l’articolo completo…

Google: la pianificazione del viaggio sempre più articolata

leggi l’articolo completo...Progettare un viaggio online costituisce già di per sé un viaggio. Il percorso è impervio, disseminato di montagne di recensioni, fiumi di ricerche e laghi di comparazioni.

Google ha raccontato a un evento londinese la nuova geografia del processo di pianificazione travel e ha messo in guardia tutti gli operatori della filiera turistica: se volete che il viaggiatore si fermi da voi, dovete offrirgli qualcosa di più di un buon prezzo e di una buona esperienza di navigazione.

leggi l’articolo completo…

Reputazione: un nuovo studio dimostra il legame tra le recensioni di TripAdvisor e le prenotazioni

leggi l’articolo completo...Sono passati ormai 3 anni da quando la Cornell University e ReviewPro condussero il primo studio scientifico per dimostrare quanto la brand reputation dell’hotel influisse sulle revenue.

Oggi TrustYou e Accor Hotels aggiungono un nuovo tassello al quadro, dimostrando il legame esistente tra le recensioni di TripAdvisor e le prenotazioni e le tariffe dell’hotel.

leggi l’articolo completo…

Sicurezza e trasparenza: ecco come vincere la battaglia della disintermediazione

leggi l’articolo completo...The Travel Technology Association, associazione statunitense che riunisce i principali portali e metasearch nazionali, sostiene che gli utenti americani preferiscano le OTA per prenotare un hotel. Ma questa è solo una mezza verità.

Perché la Associazione Alberghiera Americana (AHLA) dice che il 56% preferisce prenotare sul sito dell’hotel per evitare imbrogli. È un vero testa a testa quello tra hotel e OTA, che mette in luce le reali possibilità di disintermediazione per ogni hotel indipendente. A patto che sappia rispettare due regole fondamentali.

leggi l’articolo completo…

Prenotazioni hotel da mobile: nel 2015 le percentuali sono raddoppiate

leggi l’articolo completo...Le prenotazioni da smartphone e tablet in hotel continuano a crescere, tanto che nell’ultimo anno la loro percentuale è praticamente raddoppiata.

Uno studio di Criteo svela le ultime tendenze e lascia capire che, nonostante molti siano ancora scettici, il mobile sta ripagando ampiamente le aziende che hanno fatto i dovuti investimenti.

leggi l’articolo completo…