Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
martedì 27 settembre 2016

Foursquare e Facebook Places: quali sono i check-in più preziosi per l’hotel?

leggi l’articolo completo...Check-in, badge, mayor, special, deal: se non avete ancora familiarizzato con il gergo dei social network geo-locali, forse è il momento di iniziare a farlo. Come abbiamo visto la diffusione e la grande popolarità che hanno riscosso fin dalla loro comparsa su Smartphone, ne ha fatto uno dei più significativi trend in crescita del 2010 in parallelo al fenomeno del mobile.

Impossibile per l’hotel non monitorare e incentivarne l’uso, perché segnalazioni e commenti possono senza dubbio portare notorietà al brand. Ce ne sono davvero un’infinità: Foursquare, Gowalla, Yelp, BrightKite, tanto per citarne alcuni. Ma quali tenere d’occhio?

leggi l’articolo completo…

VisitBritain.com vs. Italia.it: lezione di Best Practices dall’Agenzia del Turismo nazionale inglese

leggi l’articolo completo...Se di iniziative di una certa rilevanza da parte di aziende turistiche ne avevamo già viste su Foursquare (ad esempio quella di KLM), sono ancora in pochi ad essersi avventurati sulle strade di Facebook Places, il nuovo servizio di Geo-localizzazione lanciato ad agosto dal social network per conquistare l’attenzione di tutti i nuovi utenti check-in-addicted (“Facebook Places: tutti i vantaggi per gli hotel”).

Questa volta il buon esempio di Social Media Marketing geo-local viene nientemeno che da un’organizzazione istituzionale: si tratta infatti di VisitBritain, Agenzia del Turismo Nazionale della Gran Bretagna, che ha da poco lanciato la sua originale campagna “Team Work Competition” su Facebook Places.

leggi l’articolo completo…

Google apre le porte ai check-in e alla geolocalizzazione

leggi l’articolo completo...Sulla scia dei successi di Foursquare prima e di Facebook Places dopo, anche Big G, che non poteva certo stare a guardare, ha lanciato un nuovo modo per permettere agli utenti di fare check-in.

Già nel 2009 Google aveva iniziato ad investire nel settore della geo-localizzazione in tempo reale con “Latitude”, un’applicazione per smartphone con cui è possibile mostrare la propria posizione geografica ed individuare amici e conoscenti nella zona.

leggi l’articolo completo…

Facebook Places: tutti i vantaggi per gli hotel

leggi l’articolo completo...È ufficiale: il 20 agosto Facebook ha lanciato “Facebook Places”, la sua nuova funzione di geo-localizzazione, di cui già da tempo si era sparsa la notizia.

Questo significa che, come accade già su social network specifici del settore come Foursquare e Gowalla, da oggi si potrà segnalare sulla propria bacheca ed ai propri amici dove ci si trova.

Con Facebook Places – per adesso disponibile solo per gli utenti USA da iPhone o da Smartphone con Browser abilitato all’HTML 5 – ogni utente potrà anche taggare e geolocalizzare in una determinata posizione altri amici e verificare chi si trova nella sua zona.

leggi l’articolo completo…