Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
Thursday 24 May 2018

ETTSA: le prenotazioni dirette costano quanto quelle indirette. Ma è davvero così?

leggi l’articolo completo...I costi sostenuti per spostare le prenotazioni sul canale diretto sono marginali o addirittura negativi in termini di revenue per l’hotel.” Questo è quello che sostiene la ETTSA in unno studio appena pubblicato. Un’affermazione forte ma soprattutto molto discutibile.

La European Technology and Travel Services Association (l’associazione degli intermediari) si fa forte di uno studio commissionato a un gruppo di economisti specializzati nel settore, ma la nostra esperienza ci mostra che le prenotazioni dirette nella maggior parte dei casi sono meno costose di quelle indirette.

leggi l’articolo completo…

Ecco i nuovi strumenti di Instagram per le imprese

leggi l’articolo completo...Instagram sarà nato come una piattaforma per condividere i propri migliori scatti, ma negli ultimi due anni moltissime imprese hanno capito le potenzialità di marketing di una piattaforma così visiva e con un pubblico così fidelizzato.

Oggi oltre 200 milioni di utenti attivi ogni giorno visitano un profilo aziendale per connettersi e comunicare con le aziende che amano, compresi gli hotel.

Per questo Instagram ha deciso di migliorare i propri tool a disposizione delle imprese, così da rendersi ancora più centrale in ogni strategia di marketing e comunicazione degna di questo nome.

leggi l’articolo completo…

I clienti passano sempre più spesso da TripAdvisor

leggi l’articolo completo...Nonostante non ci piaccia ammetterlo, sappiamo quanto TripAdvisor rimanga uno dei punti saldi nel percorso d’acquisto di moltissimi viaggiatori. Quello che non sappiamo è quanti siano, questi viaggiatori, e i numeri sono indubbiamente impressionati.

Uno studio condotto da comScore intitolato “Path to Purchase” ha analizzato 12 dei maggiori mercati al mondo e ne ha analizzato l’attività su più di 325 siti di prenotazione, notando un dato piuttosto interessante: TripAdvisor raggiunge il 60% di tutti i viaggiatori che hanno ricercato e poi prenotato una vacanza online nel secondo e terzo trimestre del 2017.
leggi l’articolo completo…

I trend del 2018 per un viaggio davvero eco-sostenibile

I trend del 2018 per un viaggio davvero eco-sostenibilePer celebrare l’Earth Day del 22 aprile, Booking.com ha pubblicato il suo ultimo report sul viaggio sostenibile, in cui analizza i trend del travel fra i viaggiatori più attenti all’ambiente.

La ricerca è stata commissionata da Booking.com e condotta indipendentemente su un campione di adulti che hanno effettuato un viaggio o ne hanno pianificato uno negli ultimi dodici mesi. Il sondaggio ha raccolto le risposte di 12.134 utenti sparsi su 12 mercati diversi, compresa l’Italia.
leggi l’articolo completo…

TripAdvisor lancia gli Sponsored Placements

TripAdvisor lancia gli Sponsored Placements Per anni, l’unico modo per assicurarsi la prima posizione su TripAdvisor era ricevere tante recensioni eccellenti da parte degli ospiti e offrire camere a tariffe molto vantaggiose.

Poi le cose sono cambiate e a partire da oggi TripAdvisor offre anche gli Sponsored Placements per ogni hotel con camere disponibili disposto a investire sulla visibilità, indipendentemente dalla reputazione.
leggi l’articolo completo…

L’Italia cresce meno del resto d’Europa. Perché?

L’Italia cresce meno del resto d’Europa. Perché?Il 2017 è stato indubbiamente un anno positivo per il turismo italiano, ma un rapporto della European Travel Commission ci mostra come avremmo potuto fare molto di più. Gli arrivi in ​Italia sono aumentati rispetto all’anno precedente, ma in misura minore rispetto ad altri Paesi europei.

Dati recenti mostrano come gli arrivi internazionali siano aumentati in Italia del 3,5% nel 2017, con un tasso di crescita inferiore rispetto agli altri Paesi dell’Europa meridionale, compresi il Portogallo e la Grecia, dove l’incremento è stato superiore al 10%. La Spagna, già in trend positivo da anni, ha visto un aumento sostanziale del 9,1%.
leggi l’articolo completo…

Facebook Trip Consideration: intercetta nuovi viaggiatori

Facebook Trip Consideration: intercetta nuovi viaggiatoriNonostante ancora c’è chi faccia fatica ad accettarlo, Facebook è ormai una piattaforma matura per la promozione alberghiera.

L’ultima soluzione verticale offerta dalla creatura di Zuckerberg per chi lavora nel settore travel è la cosiddetta “Trip Consideration”, un tool che sfrutta l’intenzione di viaggio per servire le giuste pubblicità al giusto target.
leggi l’articolo completo…

I Bitcoin come forma di pagamento per l’hotel: vale la pena?

leggi l’articolo completo...

Quello dei Bitcoin è uno dei tanti tormentoni dell’industria del travel, come il machine learning e le ricerche voce, eppure fra i tanti è di sicuro quello più polarizzante e controverso.

C’è chi vede nelle criptovalute – ma più che altro nella tecnologia blockchain che le rende possibili – il futuro delle prenotazioni dirette, mentre per altri è una delle tante bolle speculative che finirà per scoppiare.
leggi l’articolo completo…

Airbnb apre agli hotel con commissioni bassissime e uso del channel manager

I segnali erano già nell’aria da un po’, ma ora è ufficiale: Airbnb consentirà agli hotel di offrire il proprio inventario utilizzando anche channel manager esterni, diventando di fatto un canale ufficiale di distribuzione alberghiera.

Il primo a offrire ai propri clienti Airbnb fra i propri canali di distribuzione sarà SiteMinder dal marzo 2018, sebbene stia già testando la funzionalità con varie strutture sparse per il globo.

Non si tratta di una partnership esclusiva: probabilmente molte piattaforme offriranno la connessione diretta ad Airbnb nei prossimi mesi, considerato che già oggi molti Hotel e B&B hanno inserito manualmente la propria offerta sulla piattaforma di home sharing.
leggi l’articolo completo…

Pianificare il viaggio direttamente da Google

Pianificare un viaggio può essere davvero una scocciatura per i tuoi ospiti, perché richiede molto tempo e molta attenzione.

Per non parlare della scomodità, specialmente da mobile, dove devi saltare da un’app all’altra, da un sito all’altro.

Per venire incontro ai bisogni degli utenti – e qualcuno potrebbe dire anche i suoi, di bisogni – Google ha annunciato ieri di aver cambiato il modo con cui gli utenti possono cercare hotel e voli da smartphone, in un tentativo di rendere la pianificazione dei viaggi su dispositivi mobile più facile e veloce.
leggi l’articolo completo…

Come Google pensa di conquistare il travel online

Partito quasi in punta di piedi, Google si sta insinuando prepotentemente nella distribuzione alberghiera.

Secondo gli analisti di Wells Fargo tutti gli sforzi fatti dalla Big G nel travel search stanno dando i primi risultati, rafforzando la sua posizione nei confronti delle OTA e dei metamotori, grazie specialmente all’offerta di prodotti sempre più attraenti per gli hotel.
leggi l’articolo completo…

WhatsApp fa sul serio con un’app pensata per gli hotel

Già molti hotel sfruttano WhatsApp come canale di comunicazione con il cliente. Non c’è niente di più veloce, di più spontaneo e informale di un messaggio sul cellulare invece di una chiamata o di una mail, considerate sempre di più forme di comunicazione troppo invadenti.

Il problema dell’app per l’hotellerie erano i limiti imposti naturalmente dalla sua destinazione d’uso: WhatsApp è (era?) pensato come una piattaforma per comunicare e rimanere in contatto con i propri amici e familiari, rendendo il rapporto con un brand o un’azienda fin troppo macchinoso. Fortunatamente, le cose stanno cambiando. E anche velocemente.
leggi l’articolo completo…

Scegliere i software per il tuo hotel con tooly.tips – Intervista a Massimo Caria

Chi ci segue da tanto tempo sa quanto siamo ossessionati dalle tecnologie alberghiere. Semplificano la vita, offrono opportunità un tempo impensabili e, cosa più importante, rendono sempre più facile offrire agli ospiti un soggiorno memorabile.

Ormai esistono tool pensati per strutture di ogni tipo e con obiettivi e scopi sempre più specifici, una ricchezza che assicura di poter trovare sempre il software che fa per sé… sempre che si riesca a trovarlo.
leggi l’articolo completo…

Google punirà le pagine lente su mobile

Parliamo di SEO mobile ormai da un paio di anni, consigliandovi di dare una rinfrescata ai siti ufficiali dell’hotel, entrando in una mentalità davvero mobile first prima di scomparire dalla prima pagina dei risultati di ricerca.

Se pensavate che stessimo scherzando, Google oggi ha annunciato di voler aggiungere come fattore di ranking la velocità di apertura delle pagine da smartphone.
leggi l’articolo completo…