Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 

I 6 motivi per cui ho scelto di prenotare un Hotel invece di Airbnb

leggi l’articolo completo...Molti hotel si sentono minacciati da Airbnb. E fanno bene. Non è tanto una questione di soldi, piuttosto è tutto il contorno che t’incanta: il sito è piacevole da navigare, chiaro, ricco di informazioni. Ti offre tante possibilità, dalla villa hollywoodiana al loft nel sottotetto. Ci sono i filtri, le recensioni e puoi persino contattare l’host. Personalmente l’ho usato e sono stata contenta di averlo fatto.

Eppure quest’anno, dovendo scegliere tra un hotel e una bella casa nuova fiammante su Airbnb, ho scelto l’hotel. Volete sapere perché?

leggi l’articolo completo…

Le recensioni passano per la gola: come migliorare la brand reputation dell’hotel con la colazione

leggi l’articolo completo...La colazione è meglio del Wi-Fi: lo dice un sondaggio rivolto da Hotels.com ai viaggiatori di 28 Paesi al mondo, che hanno dichiarato di preferire la colazione gratuita persino alla connessione internet. D’altronde tutti sarete d’accordo nel dire che la colazione rimane uno dei fattori centrali nella valutazione dell’hotel e occupa un posto di grande importanza all’interno delle recensioni.

Il problema è che Italiani, Inglesi, Americani, Cinesi e Brasiliani non mangiano le stesse cose. Come accontentare tutti in un colpo solo?

leggi l’articolo completo…

Boom di prenotazioni hotel da smartphone: presto anche da orologio?

leggi l’articolo completo...Dicono che gli utenti non sono ancora pronti, che dello smartphone non si fidano, che la gente preferisce ancora prenotare da pc. Eppure non ci sono dubbi: il mobile sta rivoluzionando il modo di viaggiare e di prenotare.

Le ultime stime confermano questa tendenza, oltre 1 cliente su 4 prenota da mobile e non si torna più indietro. Qualcuno pensa così in grande da aspettarsi già un exploit dagli orologi smart.

leggi l’articolo completo…

Storia (vera) degli hotel che non rispettano la rate parity e arricchiscono le OTA

leggi l’articolo completo...C’era un volta il regno di Turismopolis, dove alcuni gerarchi inflessibili chiamati OTA governavano sul popolo dei piccoli albergatori. Da sempre la pace regnava grazie alla legge della Rate Parity, ma i piccoli albergatori non la sopportavano, sostenendo che fosse ingiusta e dannosa. Peccato che poi la infrangevano continuamente senza rendersi conto di farlo a scapito loro!

Questa non è una favola, è la realtà. Una realtà che noi rileviamo ogni giorno da svariati anni. A voce gli albergatori si scagliano contro la parità tariffaria ma, quando si arriva ai fatti, nella maggior parte dei casi nel loro sito sono più costosi dei portali. E così perdono clienti e revenue.

leggi l’articolo completo…

Privacy e Cookie: come mettere in regola l’hotel ed evitare sanzioni fino a 120 mila euro

leggi l’articolo completo...Il 2 giugno entra in vigore la nuova normativa in materia di privacy e cookie. Anche i siti degli hotel devono essere adeguati in tempo per evitare sanzioni salatissime.

La norma prevede la creazione di un banner per comunicare agli utenti che il sito fa uso di cookie e ad accompagnarlo una informativa estesa che spieghi in modo dettagliato cosa sono e come disattivarli. Ecco tutto quello che dovete sapere per essere in regola.

leggi l’articolo completo…

Google+ come Pinterest: 5 cose che l’hotel deve sapere sulle nuove Raccolte

leggi l’articolo completo...Chi lo dava per già spacciato per ora dovrà ancora attendere: nonostante i continui annunci sulla chiusura di Google+, Mountain View continua ad aggiungere funzionalità al suo social network.

Quello che sembra l’ennesimo (disperato) tentativo di distinguersi da Facebook ha suscitato commenti acidi da parte di buona parte del web, che riconosce nelle nuove “Collections” (Raccolte) una mera copia di Pinterest.

leggi l’articolo completo…

Peace & Commissions

leggi l’articolo completo...Pare che ci sia tanta delusione per la decisione dell’Antritust che di fatto ha accettato le proposte di Booking.com. In pratica resta la parity rate che impone agli hotel di pubblicare le stesse tariffe per le stesse camere sul proprio sito web, mentre lascia più libertà per le prenotazioni offline, quelle a target specifici e consente di vendere un numero e tipologie diverse di stanze su altre OLTA e sul proprio sito.

Giusto o sbagliato, è una disfatta per chi pensava di poter affermare la propria completa autonomia commerciale.
leggi l’articolo completo…

Come dialogare con i veri padroni del turismo online: gli utenti

leggi l’articolo completo...C’è chi dice che a dominare il mondo del turismo online sia Google, chi Facebook, chi le OTA o TripAdvisor. Ma la verità è che tutti ci sbagliamo: i padroni sono gli utenti.

Quello che sta accadendo oggi sotto il nostro naso è che il mercato Travel non è più un semplice gioco in cui l’acquirente cerca e il venditore fornisce. Il consumatore in qualche modo si sostituisce al venditore, diventando evangelist o critico e guidando di conseguenza le scelte degli altri consumatori.

leggi l’articolo completo…

Destination Marketing di successo: i 6 ingredienti segreti della Germania

leggi l’articolo completo...Lo confesso, per un po’ ho sperato che con il TDLAB e con l’avvento dell’Expo, qualcuno al Governo si sarebbe finalmente svegliato per dare nuovo smalto alla strategia di promozione turistica dell’Italia, almeno sul web.

A poco valgono le piccole azioni correttive annunciate solo qualche giorno fa dal commissario Radaelli. Non ci resta che buttare un occhio su quello che fanno gli altri, giusto per raccogliere almeno i case study di successo che forse domani ci aiuteranno a cambiare le cose. Questa è la volta della Germania, che anche senza fare cose strabilianti, riesce a portare a casa ottimi risultati.
leggi l’articolo completo…

Arriva l’Apple Watch: da Expedia a Booking.com i big player sono già pronti

leggi l’articolo completo...Qualcuno pensava che sarebbero stati la nuova rivoluzione dopo iPhone e iPad. In realtà per adesso gli smartwatch e tutta la categoria delle “wearable technologies” hanno fatto una comparsa in sordina sugli scaffali dei negozi.

Ma non è detta l’ultima parola: da pochi giorni è stato lanciato il nuovo Apple Watch e anche nel turismo i grandi player già si sfidano per offrire nuove funzionalità ed applicazioni adatte agli orologi smart.
leggi l’articolo completo…

Hotel al telefono: come fare quel passo in più che fa la vera differenza

leggi l’articolo completo...Quando si parla di qualità del servizio in hotel di solito si pensa all’accoglienza fornita durante il soggiorno del cliente. Come il personale si comporta durante il check-in e il check-out, come si rivolge agli ospiti per la colazione o quanto è bravo nel fornire consigli e suggerimenti.

Avete mai riflettuto sul fatto che la qualità del servizio si percepisce già per telefono? Il modo in cui i vostri collaboratori rispondono alla cornetta potrebbe persino influenzare la vostra brand reputation online.

leggi l’articolo completo…

Mobile Marketing: 4 statistiche per sapere come gli utenti usano lo smartphone in viaggio

leggi l’articolo completo...Hotel e OTA negli ultimi anni hanno trovato nel mobile la nuova terra promessa. Si sfidano a chi rilascia prima e più velocemente siti mobile-friendly, applicazioni, nuove funzionalità da smartphone.

Ma qualcuno si è fermato a chiedersi cosa cercano veramente gli utenti in una app o in un sito mobile di viaggio? Che cosa provano all’idea di essere geolocalizzati o di ricevere sms personalizzati? È la Cornell University ad affrontare la questione.

leggi l’articolo completo…

Social Media Marketing in hotel: Houston, abbiamo un problema!

leggi l’articolo completo...È indubbio che dalla moda del SEO siamo passati a quella del Social Media Marketing. Albergatori, manager, receptionist notturni e consulenti di turno che una volta godevano a guardare i propri posizionamenti (buoni) su Google come fa un trader finanziario che guarda solo i titoli positivi, oggi hanno cambiato passione e trovano appagamento nel numero di fan su Facebook o in quello di follower su Twitter come se questo fosse il nuovo parametro del successo online.

Anche se l’hotel poi resta vuoto e non rimane loro che urlare alla crisi o al governo ladro.

leggi l’articolo completo…

Antitrust e Rate Parity: per vendere a meno usate il telefono o le mail!

leggi l’articolo completo...L’Antitrust chiude l’istruttoria aperta il 7 maggio 2014 in Italia contro Booking.com accettando le proposte sulle modifiche della rate parity avanzate qualche mese fa dal portale. Dal primo luglio l’albergatore potrà decidere di vendere a tariffe inferiori su altri canali online, al telefono, per mail o al front desk. Ma sarà obbligato a mantenere la parity nei confronti di Booking sul proprio sito. Resta invece aperto il caso Expedia.

Intanto in Germania l’Autorità competente ha pubblicamente dichiarato guerra a Booking.com ed Expedia per garantire la libera concorrenza di tutte le parti ed è decisa a far decadere tutte le clausole di best rate.

leggi l’articolo completo…