Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
Sunday 24 September 2017

Come trasformare i millennial in clienti?

leggi l’articolo completo...Torniamo a parlare dei millennial, la generazione che va dai 18 ai 34 anni e che non sembra quasi mai nei pensieri degli hotel indipendenti. Del resto, si pensa non abbiano la capacità d’acquisto delle generazioni precedenti pur mantenendo aspettative altissime.

Eppure, una parte di questa generazione è già pienamente adulta e fra 5 anni saranno uno dei target generazionali più fondamentali da conquistare, se non il più fondamentale.

leggi l’articolo completo…

Storytelling nel marketing: le emozioni al comando

leggi l’articolo completo...Il marketing, quello davvero buono, è capace di venderti non solo un prodotto, ma di dargli anche un nuovo significato. Trasforma un motto motivazionale come “Just Do It” in un payoff che vende milioni di scarpe, o la pubblicità di un preservativo in un momento di coraggio civile che ricorda la scena del “Capitano, Mio Capitano” de L’attimo fuggente. È anche capace di promuovere una birra, la Guinness, con una partita di basket in sedia a rotelle che suscita prima empatia e poi forte stupore, quando si scopre il colpo di scena.

La cosa in comune fra questi esempi? Suscitano profonde, istantanee reazioni emotive. Sono le emozioni i migliori ganci commerciali in assoluto.
leggi l’articolo completo…

Google Travel: il colosso da 100 miliardi di dollari

leggi l’articolo completo... Il Gruppo Priceline è considerato il più grande colosso dell’industria del travel, con un valore di mercato complessivo che si aggira sui 90 miliardi di dollari, una cifra che si fa anche fatica a immaginare e che sembrerebbe inavvicinabile per chiunque.

Per chiunque… tranne che per Google, il cui valore del solo dipartimento Travel ha superato quello totale di Priceline.

leggi l’articolo completo…

5 trucchi per catturare l’attenzione dei clienti internazionali

leggi l’articolo completo...I clienti internazionali sono da sempre una tipologia ambitissima: rimangono in media più notti, spendono di più e sono i più recettivi all’upselling.

L’Italia ha la fortuna di avere tanti estimatori in tutto il mondo, ma alcuni hotel spesso si accontentano di ricevere clienti esteri in maniera passiva, confidando nei canali di vendita online e nel passaparola.

Eppure, le opportunità di crescita sono impressionanti, specialmente nei mercati alternativi ancora poco esplorati. Come fare a conquistarli, allora?

Semplice, seguendo alcuni consigli pratici che rendono immensamente più facile l’approccio da parte di utenti stranieri.

leggi l’articolo completo…

Conquista gli ospiti con le fotografie del tuo hotel

leggi l’articolo completo...“Le immagini valgono più di mille parole” è un’espressione proverbiale che sentiamo spesso ripetere nei più disparati casi, eppure per gli hotel si potrebbe dire che si approssima molto alla realtà dei fatti.

Una foto può valere davvero come mille parole, visto che secondo Trivago i profili degli hotel con le foto migliori hanno il 96% totale dei clic, mentre gli hotel con una galleria di foto di alta qualità ricevono il 63% in più di clic rispetto agli altri.

leggi l’articolo completo…

La ricetta perfetta per soddisfare un cliente moderno

leggi l’articolo completo...L’industria dell’ospitalità ha un vantaggio, rispetto alle altre, che è la facilità con cui può coinvolgere i propri clienti. Del resto, chi non è elettrizzato all’idea di partire per un viaggio, anche nel caso sia di lavoro?

Di converso, più sono alte le aspettative di un ospite e più è facile commettere errori che potrebbero mettere in crisi il rapporto con il cliente. I problemi, i ritardi o le incomprensioni sono normali, ma è come un hotel li gestisce che fa la differenza.

leggi l’articolo completo…

Perché non dovrebbe esserci alcuna guerra fra Hotel e OTA

leggi l’articolo completo...Dopo tanti veleni e difficoltà, che sia venuto il momento di una tregua fra OTA e Hotel?

Secondo Michael McCartan, managing director di Duetto e uno dei protagonisti della prossima Annual Hotel Conference a Manchester, è così importante ricostruire un rapporto che la sua conferenza inglese si chiamerà “Make Love Not War – Embrace OTAs for a Brighter Future” (“Fate l’amore e non la guerra – Accettare le OTA per un futuro migliore”).

leggi l’articolo completo…

WhatsApp annuncia un’app business perfetta per gli hotel

leggi l’articolo completo...WhatsApp ha annunciato questa settimana i suoi piani per una nuova app pensata per le aziende, con soluzioni sia per le piccole sia per le grandi imprese.

Le prime potranno comunicare con i propri clienti direttamente, mentre per le seconde saranno pensati strumenti aggiuntivi che aiuteranno a condividere per esempio gli orari dei voli, i movimenti di un conto corrente o lo stato di spedizione di un pacco.

leggi l’articolo completo…

5 trucchi per migliorare l’usabilità del tuo sito ufficiale

leggi l’articolo completo...Il sito ufficiale è senza ombra di dubbio il più importante strumento online per un hotel su cui dovrebbero ruotare tutte le strategie di vendita.

Perché finalizzi i nostri sforzi di marketing, però, non basta sia seducente e graficamente gradevole, ma deve anche seguire tutti i principi di usabilità.

leggi l’articolo completo…

La guida facile alla SEO per hotel

leggi l’articolo completo...Si parla spesso di SEO ed è uno dei servizi che viene pressoché sempre offerto dalle agenzie web che operano nel settore. Del resto le pratiche di SEO – o Search Engine Optimization – possono essere applicate anche al più piccolo degli hotel indipendenti per assicurare una presenza costante nelle pagine dei risultati di ricerca (o SERP).

La SEO del resto risponde alla più banale e al contempo fondamentale necessità di qualsiasi impresa: essere trovata dai propri potenziali clienti senza creare confusione in tutti gli altri.

leggi l’articolo completo…

Cina: il mercato travel più importante al mondo si apre all’Occidente

leggi l’articolo completo...Il turismo cinese sta diventando la norma in moltissime destinazioni, anche italiane. È stato calcolato che ben 135 milioni di cinesi viaggeranno all’estero quest’anno, rendendo la Cina il mercato travel in uscita più grande del mondo.

Una delle caratteristiche fino a oggi più comuni dei viaggiatori cinesi era la quasi totale dipendenza dai gruppi di viaggio. Si tratta di una tendenza piuttosto comprensibile, visto che viaggi fuori dal Paese sono relativamente una novità in Cina e lasciare che sia il tour operator a pensare a ogni dettaglio è considerato un comfort non da poco.

leggi l’articolo completo…

Dara Khosrowshahi, Expedia e un salto nel buio

leggi l’articolo completo...Dara Khosrowshahi, dopo dodici anni come CEO di Expedia, abbandona il colosso del travel per una nuova avventura alla guida (sic!) di Uber.

Gli addetti ai lavori hanno accolto l’offerta dell’azienda di trasporto privato con un pizzico di perplessità. Del resto, ci si aspetta di vedere cambiamenti radicali nelle aziende in difficoltà, non certo in una compagnia come Expedia che non è mai stata così in salute come oggi.

leggi l’articolo completo…

Il periodo di tolleranza di Booking e la piaga delle cancellazioni

leggi l’articolo completo...Chi ha iniziato il lavoro di albergatore in tempi più analogici, ricorderà come la cancellazione fosse un raro contrattempo che non inficiava in alcun modo le politiche di gestione delle camere. Si trattava, spesso, di non più del 5% del prenotato.

Nell’attuale scenario distributivo, invece, le cancellazioni (quelle provenienti dalle OTA) possono superare tranquillamente il 40%, costringendo anche le grandi catene alberghiere a proteggersi con politiche più restrittive, duplicando o addirittura triplicando il numero di giorni non coperti dalla cancellazione senza penali.

leggi l’articolo completo…

I motivi per cui la SEO per gli hotel è differente

leggi l’articolo completo...La SEO non è una scienza esatta, ma risponde a determinate regole che cambiano da industria a industria, da prodotto a prodotto. Non solo, secondo Searchmetrics ottimizzare i siti legati al travel richiede di ribaltare molte delle credenze comuni sulla SEO.

Per dimostrarlo, Searchmetrics ha pubblicato un nuovo studio sui più importanti fattori di posizionamento nei motori di ricerca per il settore travel.

leggi l’articolo completo…