Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
lunedì 26 settembre 2016

Guide di viaggio: riducono le cancellazioni e fidelizzano i clienti

Una volta che la prenotazione è entrata, il gioco è fatto, penserà qualcuno di voi. Al contrario: il gioco è appena iniziato. Perché un conto è convincere un cliente a prenotare e un altro fare in modo che non cancelli, che faccia una buona vacanza e che torni a casa contento.

Sapete come fanno i grandi brand del turismo a tenersi stretti i clienti? Niente di mirabolante o super-tecnologico in realtà. Semplicemente dispensano informazioni e consigli di viaggio.

leggi l’articolo completo…

Booking Experiences: in arrivo da Booking il nuovo assistente virtuale di viaggio!

Mi chiedevo quanto tempo ci avrebbe messo Booking.com a tirare fuori il suo assistente virtuale su mobile. La risposta è arrivata: nei prossimi mesi il portale rilascerà Booking Experiences, il chatbot con cui i viaggiatori potranno ricevere consigli su cosa vedere e cosa fare una volta arrivati a destinazione.

Così facendo Booking.com cerca di offrire un’esperienza superiore rispetto a quella dei competitor.

leggi l’articolo completo…

Booking.com: perché il 30% dei viaggiatori ancora non si fida del turismo sostenibile?

Che cosa significa “turismo sostenibile” per i viaggiatori? Che percezione ne hanno? Quanti vorrebbero soggiornare in una struttura eco e quanti invece dicono di no?

Un interessante sondaggio condotto da Booking.com a livello internazionale, con uno speciale focus sugli Americani, ci mostra quello che realmente pensano i turisti dei viaggi eco e sostenibili e perché ancora in tanti non credono alle promesse degli hotel green.

leggi l’articolo completo…

La nuova chat di Booking vuole abbattere tutte le barriere

leggi l’articolo completo...Non c’è niente di più importante per un cliente di poter rimanere in contatto con un brand che ama, o nel nostro caso, con un albergo in cui vorrebbe pernottare.

Se un tempo questo significava semplicemente offrire un numero di telefono e di fax, con l’avanzamento tecnologico le imprese nell’ospitalità si trovano a gestire un servizio clienti formato da sempre più canali, dalle pagine social a Telegram, tanto differenti quanto differenti sono i gusti e le necessità di un’utenza diversificata ed esigente.

Come ridurre ridurre questa complessità in un sistema facilmente digeribile per l’utente finale e altamente gestibile per le imprese?

leggi l’articolo completo…

Rate parity: Expedia e Priceline dichiarano guerra a chi non la rispetta

leggi l’articolo completo...Chi va via perde il posto all’osteria. Questo è il succo di quello che ha detto Dara Khosrowshahi, CEO di Expedia, durante un incontro con gli investitori a New York a proposito del rispetto della rate parity.

Infatti Marriott e Hilton hanno lanciato un piano strategico per promuovere a tutti i costi le prenotazioni dirette, e le grandi OTA hanno fatto sapere cosa ne pensano a chiare lettere.

leggi l’articolo completo…

Hotel Reputation: ecco come avere una reputazione da 10 su Booking.com

leggi l’articolo completo...Solo lo 0,03% delle strutture su Booking.com raggiunge il punteggio 10/10. Un 10 perfetto, tondo tondo, così bello che pare impossibile. Un risultato a cui moltissimi albergatori aspirano, lottando strenuamente con ogni arma a disposizione, proprio come per la prima posizione su TripAdvisor.

Ma che cosa accomuna gli hotel che hanno una reputazione top su Booking.com? E soprattutto, come raggiungere questi livelli di perfezione? Ce lo svelano proprio i diretti interessati in una video intervista diffusa dal portale.

leggi l’articolo completo…

Da Pulse a Facebook Messenger: come personalizzare il soggiorno in hotel con l’instant messaging

leggi l’articolo completo...Quanto è importante comunicare con gli ospiti in modo diretto, immediato, istantaneo? E che cosa cambia nella percezione del cliente che può chattare con l’hotel come se fosse un amico nella rubrica telefonica?

Dare a chi ha scelto la vostra struttura la possibilità di contattarvi da mobile con Whatsapp o Facebook Messenger può diventare il modo migliore per personalizzare e rendere unica la sua esperienza. Parola di Booking.com e Hyatt.

leggi l’articolo completo…

Expedia acquista il portale di case vacanza HomeAway e sfida Airbnb

leggi l’articolo completo...A quanto pare la campagna acquisti 2015 del Gruppo Expedia non è ancora alla fine. Dopo aver rilevato Orbitz e Travelocity, Expedia assorbe anche HomeAway, uno dei più conosciuti portali per l’affitto di case vacanza.

È la sua risposta alla crescita inarrestabile di Airbnb e un modo per riacquistare punti rispetto a Priceline.

leggi l’articolo completo…

TripAdvisor Instant Booking: anche il portale Booking.com aderisce

leggi l’articolo completo...Sembrava che i grandi portali non avrebbero mai ceduto su questo punto e invece… è notizia di pochi minuti fa che Booking.com, assieme a Priceline e Agoda, ha deciso di aderire al TripAdvisor Instant Booking.

In questo modo quando l’utente vorrà prenotare un hotel cliccando sull’annuncio di Booking.com visto su TripAdvisor, non sarà più reindirizzato al sito del portale, ma potrà concludere l’acquisto più agevolmente in loco.

leggi l’articolo completo…

Viaggiatori Business: tutti li vogliono… ma come si acchiappano?

leggi l’articolo completo...I viaggiatori business sono ufficialmente tornati a far parlare di sé. In Italia le imprese hanno ripreso ad investire sui viaggi di lavoro, sia nazionali che internazionali. A loro sono dedicati nuovi portali, nuove offerte e nuovi incentivi da parte di Airbnb, Booking.com, Expedia e HRS.

Ma cosa può fare l’hotel indipendente per attirare l’attenzione della clientela business?

leggi l’articolo completo…

Rate parity: la Francia a un passo dall’abolizione e Federalberghi torna alla carica

leggi l’articolo completo...Dopo la chiusura dell’Istruttoria di maggio condotta contro Booking.com, che aveva interessato l’Italia, la Francia e la Svezia, la Francia riporta in Parlamento la questione, decisa ad abolire la rate parity una volta per tutte.

Presto quindi tutti gli hotel francesi potrebbero essere liberi di usare le tariffe che vogliono sui canali che vogliono, mostrando il prezzo più basso sul proprio sito ufficiale.

leggi l’articolo completo…

Pubblicità su Google: chi si spartisce la torta del Turismo?

leggi l’articolo completo...Da quando Google ha di nuovo cambiato la fisionomia dei suoi risultati di ricerca, la pubblicità a pagamento su AdWords è sempre più importante e i grandi portali e metamotori di ricerca lo sanno.

Un’azienda statunitense svela come sono cresciuti gli investimenti di pay-per-click dal 2012 ad oggi.

leggi l’articolo completo…

Antitrust e Rate Parity: per vendere a meno usate il telefono o le mail!

leggi l’articolo completo...L’Antitrust chiude l’istruttoria aperta il 7 maggio 2014 in Italia contro Booking.com accettando le proposte sulle modifiche della rate parity avanzate qualche mese fa dal portale. Dal primo luglio l’albergatore potrà decidere di vendere a tariffe inferiori su altri canali online, al telefono, per mail o al front desk. Ma sarà obbligato a mantenere la parity nei confronti di Booking sul proprio sito. Resta invece aperto il caso Expedia.

Intanto in Germania l’Autorità competente ha pubblicamente dichiarato guerra a Booking.com ed Expedia per garantire la libera concorrenza di tutte le parti ed è decisa a far decadere tutte le clausole di best rate.

leggi l’articolo completo…

Booking Now: la nuova applicazione per “viaggiatori spontanei” approda in Italia

leggi l’articolo completo...Il 15 gennaio Booking.com ha lanciato la nuova applicazione Booking Now, rivolta a chi è in cerca di un hotel dove soggiornare entro le 48 ore successive. Dopo i primi test in UK, USA e Canada, pochi giorni fa ha debuttato a livello internazionale in 42 lingue, compresa l’Italia.

L’applicazione – per adesso disponibile solo per iOS – punta tutto sulla personalizzazione dell’esperienza e sulla geolocalizzazione e getta nuova attenzione su quello che ormai sembra essere un trend in consolidamento. La scelta di viaggiare in modo sempre meno pianificato e di prenotare via mobile.

leggi l’articolo completo…